Negli ultimi 12 mesi più di un fiorentino su tre (il 39%) ha evitato di sottoporsi ad una visita dentistica. La motivazione? Si parla sempre di paura, ma stavolta cambia la causa scatenante.

Quanti di noi in effetti si sono trovati a guardare la propria agenda o calendario e nel leggere “appuntamento dal dentista” hanno tremato?

Quanti si sono detti “beh, stavolta non ci vado”. Tante, troppe volte abbiamo in passato scansato questo appuntamento per la salute della nostra bocca, perché impauriti al solo pensiero di una igiene dentale (che fastidioso quel rumore mentre grattano la placca!) oppure davanti ad una carie da curare. Ebbene oggi secondo uno studio dell’Osservatorio Sanità Unisalute non andiamo più dal nostro dentista perché “fifoni”, ma perché , putroppo, la crisi morde e fa male a tal punto da farci rinunciare addirittura al benessere dei nostri denti.

In questa indagine sopracitata, il 36% degli intervistati infatti afferma che, pur avendone avuto bisogno, ha dovuto evitare di farsi vedere da un dentista perché non aveva i soldi sufficienti a saldare il conto.

Il 47% invece motiva la propria scelta con il fatto di non aver avuto mai alcun problema ai denti, insomma falsamente scappa dalla cura della propria bocca. Chi infatti non ha mai problemi ai denti? Insomma paura si, ma di pagare!

Ma questa indagine rispecchia non solo lo stato di salute ed economico della gente, ma anche una vera e propria evoluzione che ha subito automaticamente il mestiere del dentista. Se avete notato sono nati molti dentisti low cost di improbabili aziende straniere che propongono, conoscendo lo stato delle tasche degli italiani, interventi per una bocca sana a prezzi molto bassi, che di pari passo portano anche scarsa qualità del servizio offerto.

Purtroppo però bisogna prendere nota che solo il 35% dei fiorentini preferisce non affidarsi ai dentisti low cost, perché non si fida della qualità di questo tipo di offerta. Troppo poco il 35% se pensiamo si parla della nostra salute. Ciò significa infatti che il restante 65% sceglie di risparmiare sulle cure dentali. Folle!

Amici attenti, quando si parla di salute, bisogna saper fare scelte oculate. Non di mero portafoglio. C’era un vecchio spot che girava in televisione che diceva: “prevenire è meglio che curare”. Credo possa essere questo il miglior messaggio per fare scelte sagge oggi per vivere meglio domani.