Il secondo anticipo della trentaseiesima giornata vedrà in campo stasera alle 20.45 Chievo Verona e  Fiorentina

Le due squadre si affronteranno con animi opposti visti i risultati ottenuti ultimante, entusiasmo dalla parte veronese per un campionato al di sopra delle aspettative con quarantotto punti e salvezza ormai raggiunta da settimane, con una media punti nelle ultime dieci giornate quasi doppia rispetto alla squadra di Sousa.

Fiorentina che arriva dalla sconfitta con la Juve,  migliorata dal punto di vista fisico e del gioco rispetto alle ultime uscite ma con i risultati che non vengano, la squadra non vince in trasferta da oltre due mesi e  dovrà stare attenta alle sue  spalle dai potenziali pericoli chiamati Milan e Sassuolo rispettivamente a sei e sette punti di ritardo.

Un occhio va dato però anche davanti visto che l’Inter al quarto posto è a solo cinque lunghezze e arrivarle davanti vorrebbe dire evitare i fastidiosi preliminari di Europa League.

La squadra di Paulo Sousa ha dalla sua una statistica importante ,contro l’allenatore del Chievo sei vittorie e una sola sconfitta. L’allenatore portoghese dovrà fare a meno di Vecino, ancora non recuperato dall’ infortunio ma potrà contare invece su Ilicic uscito malconcio con la Juve.

Formazione pressoché identica rispetto la scorsa gara interna con  Tatarusanu,  Tomovic, Gonzalo Rodriguez, Astori,  Tello,  Badelj,  Borja Valero,Alonso,Ilicic,Bernardeschi e Kalinic.Arbitra l’incontro Guida si Torre Annunziata, l’arbitro con più percentuale di vittorie interne del campionato di Serie A.