Dall’italianissimo Pericle Nero con Riccardo Scamarcio, all’entusiasmante Julieta di Pedro Almodovar vediamo insieme quali sono i film in concorso e quali no

Arrivato alla sua 69° edizione, il “Festival di Cannes” è inziato l’11 di maggio per terminare il 22, in questi 12 giorni alla Croseitte si trasforma in un red carpet dove si parla solo di cinema tra proiezioni e workshop.

Il poster ufficiale di quest’anno è ispirato a una celebre scena del film Il disprezzo di Jean-Luc Godard, celebre cineasta francese autore esponente della Nouvelle Vague

cannes

Il festival è suddiviso in diverse sezioni che vanno a comporre Selezione ufficiale del Festival di Cannes: la più importante è quella dei film in concorso, al cui vincitore verrà assegnata la Palma d’oro, miglior attore, miglior attrice, regia, sceneggiatura e il premio Gran Prix della giuria ; a questa si aggiunge “Un certain regard” (tradotto in italiano “un certo sguardo”), creata nel 1978 per i film particolarmente originali che assegna il premio per il miglior film della sezione. Alle due categorie principali  si aggiungono “Quinzaine des Réalisateurs” (“le due settimane dei registi”), della Settimana internazionale della critica e del concorso per cortometraggi.

Tutti i film concorrono all’assegnazione del premio per la Miglior opera prima, per il miglior documentario e per il miglior lungometraggio a tematica LGBT.

Oltre ad i film della Selezione ufficiale ci sono poi quelli fuori concorso che come in tutti i festival sono quelli più attesi tra cui Café Society di Woody Allen che proprio ieri sera ha dato il via alla rassegna.

I film fuori concorso

Tra i film fuoiri concorso oltre a Café Society di Woody Allen ; Il GGG – il Grande Gigante Gentile di Steven Spielberg; Money monster di Jodie Foster e The Nice Guys di Shane Black; Hands of Stone di Jonathan Jakubowicz e Goksung di Na Hong-jin .

Café society – Woody Allen

GGG – il Grande Gigante Gentile – Steven Spielberg

Money monster – Jodie Foster

The Nice Guys – Shane Black

Hands of Stone – Jonathan Jakubowicz

I film in concorso

film che partecipano al concorso principale sono Julieta di Pedro Almodovar, The Neon Demon di Nicolas Winding Refn, Elle di Paul Verhoeven, Paterson di Jim Jarmusch, The last face di Sean Penn, American Honey di Andrea Arnold, Personal shopper di Olivier Assayas, The Unknown girl di Jeanne-Pierre Dardenne e Luc Dardenne, Juste la fin du monde di Xavier Dolan, Ma Loute di Bruno Dumont, I, Daniel Blake di Ken Loach, Rester Vertical di Alaine Guiraudie, Aquarius di Kleber Mendonça Finho, From the land of the moon di Nicole Garcia, Ma’Rosa di Brillante Mendoza, Bacalaureat di Cristian Mungi, Loving di Jeff Nichols, The Handmaiden di Park Chan-Wook, Sieranevada di Cristi Puiu, Forushande di Asghar Farhadi.

Di seguito vi proponiamo i trailer di quelli più interessanti.

Julieta – Pedro Almodovar

The Neon Demon – Nicolas Winding Refn

Elle – Paul Verhoeven

I film italiani

Quest’anno, non c’è nessun film italiano nel concorso ufficiale. Ce ne sono però alcuni in altre sezioni. Nella sezione “Un certain regard” verrà presentato Pericle il nerodi Stefano Mordini. Nella sezione “Quinzaine des Realisateurs” ci saranno due film italiani: La pazza gioia di Paolo Virzì e Fiore di Claudio Giovannesi.

La pazza gioia – Paolo Virzì

Pericle il nero – Stefano Mordini

Fiore – Claudio Giovannesi