Questa delizia nettamente toscana, le cui origini risalgono al 1912 grazie a “Il giornalino di Gian Burrasca” di Vamba, torna di nuovo in voga.

Questo è uno dei tanti piatti tipici toscani molto comuni nei periodi di guerra, non a caso è considerato un piatto “povero” in quanto gli ingredienti principali sono facilmente reperibili e hanno un basso costo.

Al giorno d’oggi, sono molti i ristoranti di classe che hanno rivisitato questo piatto, facendolo diventare così un piatto molto pregiato e molto apprezzato anche dai palati più esigenti.

La prima volta che venne alla luce fu grazie allo scrittore fiorentino Vamba, che nel 1912 con “Il giornalino di Gian Burrasca” ne esaltò le qualità

Ci sono due metodi per preparar la pappa al pomodorouno e’ mettendo in ammollo il pane raffermo, l’altro e’ tagliando a fette il pane per poi disporlo sul forno.

Nel 1965 Rita Pavone fece un brano chiamato “Viva la pappa al pomodoro”.

La ricetta della pappa al pomodoro e’ la seguente :

ingredienti :

  • Passata di pomodoro : 800 g
  • 1 mazzetto di basilico
  • 2 spicchi d’aglio
  • 300 g di pane toscano raffermo
  • Un pizzico di sale
  • 1 litro di brodo vegetale
  • 3 cucchiai di olio di oliva extravergine
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione :

  • Tagliate a fette il pane toscano. Prendere una teglia da forno e della carta da forno.
  • Posizionate il pane a fettine (senza sovrapporle) e infornarle per 200 ° C per pochi minuti.
  • Una volta arrostito, tirate fuori il pane ,lasciatelo raffreddare e poi strofinatevi sopra dell aglio sopra.
  • Prendete un pentolino antiaderente ed aggiungete dell olio di oliva extravergine. Successivamente aggiungete il fate e la passata di pomodoro.
  • Lasciate cuocere e aggiungete con l’aiuto di un romaiolo del brodo vegetale.
  • Aggiungete lo zucchero per ridurre l’accidita’ del pomodoro e lasciate cuocere per 40-45 minuti a fuoco basso. Nel frattempo con un mestolo ridurre il pane in pappa.
  • Salate e pepate, spegnere il fuoco ed aggiungere qualche foglia di basilico per dare un sapore fresco. Infine aggiungere dell olio di oliva extravergine in abbondanza.

Buon Appetito !