Finalmente è arrivata l’estate e con lei anche la voglia di mare, certo di mercoledì non tutti possono camminare a piedi nudi sulla sabbia o semplicemente assaporare l’odore di salsedine che si respira nei borghi marinari. La fortuna vuole però che il primo weekend di sole coincide proprio con il ponte di S.Giovanni, e quindi ecco 7 film che vi faranno sentire al mare anche se ve ne state comodamente seduti sul divano

1 – Sapore di Sale (Versilia)

Se è vero che l’estate non è una stagione ma uno stato d’animo Sapore di Mare rappresenta tutte le aspettative,  le attese ed i desideri di un gruppo di ragazzi, con una leggerezza difficile da trovarsi in altri film questo è un must per tutte le età…Cosa non banale è girato in Versilia l’iconica terra del divertimento e della libertà.

2 – Mediterraneo (Kastellorizo – Grecia)

Capolavoro del cinema italiano vincitore del premio oscar come miglior film straniero nel 1992, si basa sulla poetica della fuga intesa come riscoperta interiore, di impegno non condizionato e di individualità. Emblematica l’apertura del film con la citazione di Henri Laborit «In tempi come questi la fuga è l’unico mezzo per mantenersi vivi e continuare a sognare» e la chiusura con la dedica a tutti quelli che stanno scappando. Il film è girato nella più sperduta e lontana delle isole del Dodecaneso e ci mostra tutta la bellezza dell’ isola.

3 – Lucía y el Sexo (Formentera – Spagna)

Lucía y el Sexo è un vero e proprio omaggio a Formentera grazie anche alle ricche scene oniriche e surreali che si sposano benissimo con il paesaggio lunare dell’isola, gran parte del film è un contrasto netto tra il blu del cielo e la sabbia bianca come la neve.

4 – Laguna Blu (Turtle e Nanuya Levu – Isole Fiji)

Il film racconta della storia di due cugini che naufragano in un isola deserta e poi finiscono per innamorarsi, una storia d’amore che sfiora l’ impossibile che tutti vorremo vivere (Chi non vorrebbe avere una cugina come Brooke Shields ?) immersi nel paradiso delle isole Fiji

5 – Allacciate le cinture (Torre Guaceto – Otranto)

Se in Mine Vaganti Ozpetek ci aveva fatto scoprire lo Ionio girando delle scene a Gallipoli, a Punta della Suina , adesso la macchina da presa si sposta sull’Adriatico: Otranto e sulla marina protetta di Torre Guaceto, un paradiso per gli amanti della natura.  PS: A mano a mano è di Riccardo Cocciante non di Rino Gaetano, questa versione è tratta dall’album live dei due artisti Qconcert

6 – Io che amo solo te (Polignano a Mare)

Altra storia d’amore liberamente tratta dal bestseller di Luca Bianchini ambientata a Polignano a Mara, uno dei più bei borghi marinari del barese dove tra pianti e risate si respira proprio aria di mare.

7 – Il Paradiso all’imporviso

Tra una maga ed una gita anche il sigle più convinto si converte grazie ad i sapori dell’isola e del mare, commedia molto carina da vedere tutta d’un fiato.