Questa sera successo planetario per la regina della musica italiana: un excursus storico dei suoi più grandi successi da: “La Bambola” a “Cieli immensi”, brano che le ha regalato il premio della critica “Mia Martini” all’ultima edizione del Festival di San Remo

Lo show

Bellissima ed emozionata: elegante, capelli biondi e lunghissimi, un sorriso affabile. In poche parole: Nicoletta Strambelli, in arte Patty Pravo.

La cantante veneziana è stata accolta dal pubblico del McArthurglen Designer Outlet di Barberino con grande affetto ed emozione. Il cielo si è magicamente trasformato in una cornice molto speciale, in cui la protagonista era solo lei, con la sua musica e  la sua arte.

Una maestria e una grazia da palcoscenico, che le hanno sempre donato quel valore in più per definirla un’artista a 360 gradi.

Come riesce Patty Pravo ad incantare il suo pubblico ? Femminilità, talento ed interpretazione: questi sono gli ingredienti vincenti di cui può vantare “la ragazza del Piper”, che vanta 50 anni di carriera.

PP1

PP5

 

I numeri di Patty Pravo

Un’icona della musica italiana, che in tutta la sua carriera, ha inciso 149 dischi, 85 nel mondo, oltre 120 milioni di copie vendute e numerosi riconoscimenti nazionali ed internazionali.

PP4

 

Una serata dedicata a tutte le sue più grandi hit

Pazza idea

Il brano ha dato il nome all’ottavo album della cantante, pubblicato dalla casa discografica RCA italiana il 30 aprile del 1973. Dopo un solo mese dalla pubblicazione, sia il disco che il singolo, balzarono al primo posto nelle classifiche dei dischi più venduti, dominando l’intera estate del ’73.

 … E dimmi che non vuoi morire

Presentata al “Festival di San Remo” del 1997, la canzone si classificò all’ottavo posto ottenendo comunque il “Premio migliore musica” e il “Premio della critica”. Il brano fu scritto da Vasco Rossi e Roberto Ferri per il testo e, sempre lo stesso Ferri, firmò la musica insieme a Gaetano Curreri.

Pensiero stupendo

Singolo prodotto da Antonio Coggio e pubblicato a gennaio del 1978, pubblicato dalla casa discografica RCA italiana. La canzone raggiunse il massimo della hit-parade nelle prime settimane del 1978.

Il vento e le rose

Brano scritto da Marco Ciappelli e Diego Calvetti e presentato da Patty Pravo al Festival di San Remo del 2011. La canzone è stata successivamente inserita nell’album “Nella terra dei pinguini”. Il pezzo, fra l’altro, fu inciso in duetto con Morgan con cui avrebbe dovuto duettare la quarta sera del Festival della musica.

La Bambola

Pubblicata nel 1968 dalla casa discografica ARC, la canzone è stata scritta da Franco Migliacci, Bruno Zambrini  e Ruggero Cini.

Il brano, narra le lamentale di una donna che chiede al proprio compagno di essere rispettata e di non essere tratta come una bambola che viene “usata” e ripresa a proprio piacimento.

Cieli immensi

Singolo estratto dal nuovo album di inediti “Eccomi” . Il brano è stato scritto da Fortunato Zampaglione e prodotto da Michele Canova. Con questo pezzo, Patty si è classificata al sesto posto, aggiudicandosi il premio della critica “Mia Martini”.

Leggi la nostra intervista a Patty Pravo

Intervista a Patty Pravo in arrivo a Barberino Outel Village