Molti di noi che hanno degli animali in casa hanno sperimentato almeno una volta nella vita “la prima volta”. La prima volta in cui abbiamo portato un cucciolo in casa. Ecco qua alcuni accorgimenti da seguire e da non seguire per creare un ambiente adatto ai nostri animali.

Portare un cucciolo a casa

Una volta scelto il cucciolo, aver salutato i fratellini del cucciolo decidete di portarvelo a casa.

Questo potrebbe essere inizialmente traumatico e duro per i nostri cuccioli, che sentendo lo stress repentino da separazione potrebbero starsene in disparte. E’ importante che appena il cucciolo arrivi a casa odori ogni stanza ed ogni componente della casa in modo da porterlo riconoscere successivamente.

La prima cosa fondamentale e’ stabilire dove dormira’ il cane ovvero nella cuccia. Gli animali infatti tendono a trovar nella cuccia uno spazio dove rintanarsi quando sono impauriti o stressati. Che essa sia un cuscinone o una cassa grande in legno, cercate comunque di far stare il piu’ comodo possibile i vostri cuccioli.

Un consiglio che molti esperti danno e’ quello di far dormire il vostro cucciolo in una stanza lontana dalla vostra. E’ importante infatti che il vostro animale si abitui fin da piccolo a dormire con voi. Lui come voi, avra’ anch’essi bisogno dei suoi spazi.

E’ inoltre assolutamente vietato far dormire il cane sul divano o sul letto in quanto potrebbe portare i germi ed i batteri da fuori oppure potrebbe impossessarnene facendo cosi’ che in un futuro voi non vi possiate stare. Quindi e’ ben importante ribadire chi e’ il padrone.

Il rapporto con gli altri cani

Se invece avete altri animali gia’ presenti in casa, dovreste fare molta attenzione, specie nelle prime settimane a far socializzare il vostro nuovo cucciolo con l’animale gia’ presente. Sara’ infatti normale che vi siano dei piccoli scontri, ma tutto cio’ e’ normale. E’ infatti un modo che usano gli animali per dimostrare chi e’ il capobranco.

Se invece volete lasciare il cane da solo, assicuratevi che non sia per un lungo tempo. La separazione infatti puo’ indurre al cane all’ ansia da separazione.

Per questo fate dei piccoli allenamenti, rinchiudendo il cane per qualche istante in una camera e rientrando successivamente senza guardarlo negli occhi. Aumentate man mano il tempo in modo che il cane si possa abituare a non vedervi per ore.

Se vedete che il vostro animale fa fatica a stare da solo provate (prima di andar via) a portarlo a spasso per farlo rilassare, a dargli da mangiare per fargli venir sonno oppure di lasciarli un giocattolo in modo da intrattenerlo.