I canili, come d’altronde i gattili affrontano ognigiorno delle problematiche di diverso genere. Ecco un esempio di cosa vuol dire gestire un’associazione che tutela e salvaguarda cani e gatti abbandonati.

I canili fiorentini: Campi Bisenzio

Come ben sappiamo, gestire un centro per l’accoglienza di cani e gatti non e’ per niente facile. Per questo abbiamo sentito i responsabili dell Onlus Amici del Cane e del Gatto per capire un po’ quali son le problematiche che un centro per accoglienza animali deve affrontare.

La storia di questa associazione e’ una di quelle che si potrebbe definire “ a lieto fine”.

Tutto ha inizio il 14 febbraio del 2000, dopo che il canile di Tomerello di Campi Bisenzio venne ispettorato a causa delle sue condizioni igienico sanitarie.

Fu proprio grazie all’aiuto dei volontari e delle forze dell’ordine, la struttura attualmente conta con spazi necessari ai cani, con condizioni igienico sanitarie buone e con tanti amici a quattro zampe pronti per essere addottati.

L’intervista

Al telefono abbiamo raggiunto la signora Cosetta Presidente dell’Associazione che ci ha detto

«Tra le principali tematiche tematiche che dobbiamo affrontare abbiamo quelle di trovare i fondi necessari e lo spazio. Noi siamo in continuo contatto con il sud in quanto molti dei cani che abbiamo provengono dal meridione. Qua a Firenze per fortuna questo fenomeno dell abbandono degli animali non e’ molto frequente. »

E alla domanda su quali criteri si basasse l’associazione per dare in adozione i cani lei ci risponde :

«Per poter dare in adozione i cani o i gatti, dobbiamo conoscere prima chi saranno i prossimi padroni. Dobbiamo capire che tipo di persone sono e se sono in grado di avere animali. Purtroppo e’ molto comune trovare gente folle che maltratta, come detto in precedenza la maggiorparte dei cani che abbiamo qua nel centro sono cani che sono stati maltrattati o abbandonati. »

Per cui, se avete voglia di prendere un cane o un gatto, prendetelo dal canile invece che comprarlo. Sono amici che non vi deluderanno mai e gli amici non si comprano. Percui fate un gesto che possa ripagare loro e voi stessi.