Una novità per Fiesole e i fiesolani: torna il cinema al Teatro Romano per tutto il mese di agosto dal 4 al 29 agosto il teatro si trasformerà in un’arena cinematografica.

Questo è proprio il caso di dirlo, un evento dopo trentanni di assenza.

Tutti ricordano sempre con struggente malinconia le estati passate al cinema fiesolano, che era sempre un evento attesissimo. I più giovani più volte hanno manifestato la voglia di avere uno spazio che proponesse eventi piacevoli ma non troppo impegnativi, come esempio il cinema.

Il bando, proposto in prima persona dal Sindaco Anna Ravoni, si è concluso nel migliore dei modi. Il Comune di Fiesole è riuscito a riportare questa importante e richiesta iniziativa nella splendida cornice del Teatro Romano anche grazie al sostegno della BCC di Pontassieve. Agli organizzatori il merito di aver selezionato film interessanti all’interno di una programmazione variegata: l’animazione volta ai bambini, a chi ha “perso” qualche film durante l’inverno o semplicemente, a chi vuol godere delle sere d’estate guardando un film d’essai. Infatti tre serate saranno dedicate alla figura di Stefania Sandrelli, vincitrice a giugno del Premio Fiesole ai Maestri del Cinema 2016.

La prima venerdì 5 agosto con ‘C’eravamo tanto amati’ di Ettore Scola, la seconda mercoledì 10 agosto con ‘Gli occhiali d’oro’ di Giuliano Montaldo e la terza giovedì 18 agosto con ‘La prima cosa bella’ di Paolo Virzì.

 

PROGRAMMAZIONE CINEMA FIESOLE

Il martedì sarà dedicato a un film per ragazzi. Gli spettacoli inizieranno alle ore 21:30. Il costo dei biglietti è di 5,98 euro per l’intero e di 5,50 euro per il ridotto,riservato a tutti i residenti del Comune di Fiesole. L’acquisto del biglietto per il film darà anche diritto a uno sconto del 10% per un’apericena al Caffè del Teatro Romano – informa in una nota il Comune di Fiesole .

 

LE REAZIONI

Le persone già dai primi giorni in cui è uscita la notizia, si sono dimostrate ben favorevoli e soddisfatte di questa iniziativa, che potrà sembrare di poco conto per chi non conosce le dinamiche dell’area. Vorrei dire che è stato quasi divertente ascoltare frammenti di discussioni all’interno del centro commerciale o qualche discorso tra anziani sulle panchine a prendere il fresco. Tutti, interessati e informati, e pronti per organizzarsi al meglio per salire a Fiesole perchè una volta tanto, non si potrà più dire “un c’è nulla di novo eh”.

cinema fiesole