Marica Cotognini, protagonista del video dedicato al “Gay Village”, ci racconta della sua esperienza e dei suoi prossimi progetti futuri

Marica Cotognini, giovanissima attrice abruzzese è la protagonista della nostra rubrica dedicata agli spettacoli, intrattenimento, cinema e musica. L’abbiamo raggiunta telefonicamente e questo è quello che ci ha detto.

Come mai hai deciso di prendere parte al Gay Village?

Il tutto, è iniziato grazie ad una mia cara amica costumista che mi ha chiesto di partecipare alla sigla del Gay Village. Inizialmente ero  un po’ scettica ma successivamente ho preso parte con grande entusiasmo a questo progetto.

Quest’anno, il Gay Village ha trattato la tematica dedicata ai gender …  Fra l’altro, sono cresciuta con il miglior amico di mia madre che è gay, per cui non vi è nessuna differenza  ad avere un amico gay o eterosessuale. 

Parlaci del tuo progetto “Confidenze”

“Confidenze” parla della storia di due ragazze, compagne di scuola, che non si vedono dal liceo.

All’epoca, non nutrivano molta simpatia l’una verso l’altra, in quanto caratterialmente erano due poli opposti. Una, era una studentessa modello, poche storie sentimentali alle spalle e molto studiosa. L’altra, invece  (colei che interpreto io), era la bella ragazza della scuola corteggiata da tutti i ragazzi. Il film vuole punta alla tematica dedicata alla solidarietà femminile, nonostante ci possano essere dissapori e incompatibilità.

Quando hai deciso di fare l’attrice?

«Avevo circa sei anni e guardando i film (e la tv) sentivo che quella doveva essere la mia strada. Ho preso questa cosa più sul serio all’età di 21 anni e questo percorso si è dimostrato indubbiamente il più gratificante …

Parlaci dei tuoi progetti futuri

«Oltre a “Confidenze” è in uscita un video-clip, un cortometraggio qualche altro progetto di cui sto aspettando risposta … Incrociamo le dita !

Ascolta l’intervista integrale a Marica Cotognini