Le piattaforme social di Twitter e Instagram hanno dato il benvenuto nella giornata di feragosto ad Uffizi e Palazo Pitti . Le due piattaforme si aggiungeranno al consolidato sito ufficiale www.uffizi.it per dare news e informazioni sui musei della Galleria degli Uffizi con le modalità idonee al visitatore nel recapito web dei biglietti e prenotazioni online. La giornata di Feragosto è stata l’esordio sui social di questi due gioielli che Firenze ha la fortuna di ospitare, per l’occasione infatti  il direttore degli Uffizi Eike Schmidt ha deciso di tenere aperta la Galleria pur cadendo di lunedì consolidato giorno di chiusura. L’idea del direttore , come lui stesso sottolinea, è quella di portare gli Uffizi in una dimensione del mondo nuova e diversa dal classico concepimento che tutti noi abbiamo dell’arte. Sviluppare e valorizzare sotto una diversa luce i musei è la prova che quest’ultimo si è dato per portare nel mondo anche a livello comunicativo l’Uffizi che già grandi e unici sono a livello d’arte e d’importanza.

Il nome scelto per i due social è @uffizigalleries.

Quali sono i benefici per gli Uffizi con l’esordio sulla piatatforma Instagram?     

Instagram essendo un social che ha come oggetto la condivisone istantanea di foto con gli utenti iscritti di tutto il mondo si può rivelare uno strumento di Marketing eccezionale per far conoscere la Galleria a utenti nelle più svariate zone della terra. Le foto rispetto ad altri canali creano negli utenti quel livello di coinvolgimento che altri strumenti non hanno.

Inoltre ha un ulteriore effetto positivo quello di potersi collegare tramite gli  # hastag a profili come Facebook e Twitter con una sola condivisione.

Anche la piattaforma Twitter è un arma comunicativa importante da sfruttare per Uffizi , Palazzo Pitti e Boboli. Sarà usato maggiormente per dare comunicazioni , notizie e news dove le foto di Instagram non arrivano nel messaggio.