Si sono presentati ieri i due nuovi giocatori della Fiorentina, Sebastian De Maio e Hrvoje Milic, accompagnati dal direttore sportivo Carlos Freitas .

Embed from Getty Images

Sebastian De Maio, classe 1987  arriva dall’Anderlecht con la formula del prestito. Giocatore conosciuto dal pubblico sportivo italiano per il suo trascorso al Genoa. Il club ligure lo avevo ceduto per la cifra di 4 milioni di euro alla squadra belga proprio in questa sessione di mercato estivo ( in data 6 luglio), ma il giocatore francese con passaporto italiano ha preferito tornare in Italia per motivi di sicurezza visto i tragici fatti di terrorismo accorsi a Bruxelles e non come certe voci sussurravono fantomatiche liti con l’allenatore dell’ Anderlecht; smentite anche dallo stesso giocatore oggi in conferenza, rimarcando la non tranquillità propria e della sua famiglia nella capitale belga. De Maio vanta importanti qualità fisiche e di corsa, micidiale nei colpi di testa. In conferenza stampa dischiara di essere già pronto per il suo esordio sin dalla gara di domenica col Chievo, visto anche i problemi fisici di Gonzalo Rodriguez. Non nasconde la propria ammirazione per B. Valero.

Embed from Getty Images

Milic, classe 1989, terzino sinistro croato, arriva a Firenze a titolo definitivo dall’Hayduk Spalato. Arriva dopo aver militato sia nel campionato croato, sia in quello russo col Rostov. Il ds Freitas lo presenta come un giocatore di calatura internazionale visto i suoi trascorsi in campionati esteri e la sua militanza nella nazionale croata. In conferenza stampa si dichiara felice ed entusiasto per questa sua nuova esperienza nel campionato italiano suggerita anche dai due compagni di squadra croati Badelj e Kalinic.

Il ds portoghese a fine conferenza stampa a domande di calcio mercato, pur non facendo nomi dichiara che probabilmente arriverà un centrocampista. Secondo le ultime indiscrezioni la Fiorentina sta trattando Grassi del Napoli ( ex Atalanta) e Obiang ex Samp attualmente in forza al West Ham, seguito pure dal Milan.