Carmen Consoli sale sul palco di Settembre Prato è Spettacolo nel giorno del suo compleanno. Ad attenderla il pubblico che non si acconta solo del bis ma vuole anche il tris.

Carmen Consoli riempie Piazza del Duomo di Prato

Un’artista che ha fatto strada da sola. Non è passata attraverso nessun format televisivo. Non è frutto di trampolini di lancio mediatici. Lei, la “cantantessa“, è conosciuta solo per la sua meravigliosa musica. Tra i successi non mancano palchi importanti ma la sua notorietà è dovuta solo al suo talento.

E’ Carmen Consoli che ieri sera è salita sul palco di Settembre Prato è Spettacolo in Piazza Duomo. Un’artista forse mediaticamente meno conosciuta di altre ma la sua capacità riempire le piazze è strepitosa. Numericamente il pubblico di ieri sera regge il confronto con quello di Gianna Nannini.

Apre la serata Valeria Caliandro (Vil Rouge)

Alle 21.30 ad aprire la serata è Valeria Caliandro. Una pianista eccellente con una voce possente che da sola con un pianofore intrattiene il pubblico. In attesa del concerto di Carmen Consoli Valeria stupisce per come da sola sul palco riesca a creare della musica così completa. Un talento pratese che ha imboccato la strada del successo.

Carmen inizia, è il giorno del suo compleanno

Embed from Getty Images

Alle 22.00 Carmen sale sul palco nel giorno del suo compleanno, il 4 settembre. I suoi fan appena arriva le intonano un «Tanti Auguri a te!». Lei risponde «Non poteva esservi compleanno migliore!» e parte con la sua splendida musica.

«Le nostre lingue sono unite da una linea poetica. Non c’è bisogno di traduzione.» l’artista catanese canta in siciliano. In effetti non c’è davvero bisogno di traduzione. Forse però molto è merito del legame che da subito si è creato tra la “cantantessa” ed il suo pubblico.

Carmen impone il ritmo delle sue canzoni con la sua chitarra. In vero stile “Folk rock” e il pubblico non può fare a meno di saltellare. Il ritmo di Carmen passa attraverso la chitarra e la sua voce direttamente al pubblico.

Il pubblico non se ne vuole andare e allora ecco il bis e il tris

Sono circa le 23 quando dopo i ringraziamenti Carmen e la sua band escono dal palco. Dal pubblico nessuno si schioda dal suo posto. Dopo qualche minuto di attesa la cantante torna sul palco e emozionata riparte con “Orfeo”. Poi continua per un’altra mezz’ora.

A questo punto lascia nuovamente il palco ma ancora nessuno da pubblico si muove verso l’uscita. Carmen è così richiamata dal suo storico chitarrista Massimo Roccaforte e lei concede il tris. Altri 10 minuti di concerto e poi è davvero la fine anche se il pubblico non avrebbe mai smesso di ascoltarla.