Non è solo un concerto. Elio e le Storie tese sul palco di Settembre Prato è Spettacolo regalano un verro e proprio spettacolo. Un po’ folle…

Un altro successo per Elio e le storie tese

Ancora una volta Settembre Prato è Spettacolo riempie Piazza del Duomo a Prato. Ogni evento, ogni serata è un vero e proprio successo. Ieri sera un palco la band di Elio e Le Storie Tese. Non è solo musica ma un vero e proprio spettacolo.

La serata inizia con una decina di minuti di ritardo. Sono le 21.40 quando la band irrompe sul palco con una sigla da show. La canzone di apertura è “Servi della Gleba“, il singolo del 1992 estratto dal loro terzo album “Italyan, Rum Casusu Çikti”.

Non è solo un concerto, è puro spettacolo

Mangoni ph. Simone Ridi

Mangoni ph. Simone Ridi

Elio e le storie tese non offre solo della splendida musica. Un rock, un pop, un jazz ironico sono la chiave delle loro serate. Canzoni ironiche e divertenti è il timbro della band. Sul palco però tutto è accompagnato da divertintissime coreografie di Mangoni. Un mix che rende la serata uno spettacolo e non solo un concerto.

Paola Folli: “Heidi ti sorridono i monti…”

Sul palco insieme alla band allla voce femminile Paola Folli. Una voce così possente e acuta che qualcuno dal pubblico commenta: «Così fa partire gli allarmi!». Quando poi intona «Heidi, ti sorridono i monti…» si unisce il pubblico che continua «ti sorridono i monti.». Una sintonia perfetta.

Il batterista si trasforma in DJ MENDRISIO

dj mendrisio ph. Simone Ridi

dj mendrisio ph. Simone Ridi

Nella tappa pratese di Elio e le Storie Tese non manca dj Mendrisio. «Ho vinto la timidezza del palco dopo 30 anni dietro la batteria. Mi chiamo Dj Mendrisio e vi faccio ascoltare la mia cantonal music.». Christian Meyer si trasforma così in un divertissimo dj che suona un’ironica musica disco svizzera. L’effetto sul pubblico è straodinario.