Archiviata la vittoria 5-1 contro la squadra azera del Qarabaga in Europoa , per i viola si avvicina la partita in traferta col Toro dell’ex Sinisa Mihajlovic, reduce dal roboante 3-1 contro la Roma.

Embed from Getty Images

Embed from Getty Images

I ragazzi di Paulo Sousa devono ritornare sul pezzo per affrontare questa difficile trasferta con i granata. Temimile la fase offensiva e di contropiede dei ragazzi allenati dal serbo. Contromossa due punte per Paulo Sousa? Il portoghese in conferenza non si sbilancia ma appare la soluzione più logica, visto i messaggi positivi della gara europea e l’evidente difficoltà invece nella soluzione con  una punta isolata, rea della poca incisività in fase offensiva della Fiorentina quando adottata.

Embed from Getty Images

Legami tra le due società :

La partita contro i granata non è manco una gara come le altre, una amicizia che la lega con un gemelaggio da inizi anni 70. Una rivalità contro l’altra parte di Torino, quella bianconera, che accomuna i due ambienti.

A cosa dovrà stare attenta la Fiorentina?

Fiorentina che gioca ormai da qualche settimana ogni tre giorni, fattore negativo numero 1per  la viola potrebbe essere proprio la condizione fisica, visto anche l’impostazione di gioco di Mihajlovic basate su fisicità e corsa.

Probabile formazione :

 Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Gonzalo, Astori; Bernardeschi, Sanchez, Badelj, Milic; Ilicic, Borja; Kalinic.

Ballottaggi: Ilicic -Babacar , Astori e Rodriguez (acciaccati) – Salcedo