Il film ambientato a Firenze arriva finalmente nelle sale cinematografiche. Sold-out per la prima proiezione all’Odeon di Firenze.

Sold-out per la prima proiezione di Infeno all’Odeon

Ieri è stato proiettato per la prima volta all’Odeon “Inferno“. E’ da mesi che il film riempie i pensieri dei fiorentini. Prima le riprese in città, poi la prima mondiale e a Firenze non si parla di altro. Allora eccolo, finalmente per il pubblico al teatro cinema Odeon.

Nonostante il pessimo tempo che ieri sera ospitata Firenze il cinema registra sold-out. Sono davvero in troppi a voler vedere il film. Già un abbondante quarto d’ora prima sono finiti i posti disponibili. «Non ci sono più biglietti. No tickets. Tutto pieno» è il grido a cui è costretta la biglietteria.

Il film ambientato a Firenze

Il film tratto dall’omonimo romanzo di Dan Brown è ambientato per la maggior parte a Firenze. Palazzo Vecchio, il Giardino di Boboli, il Corridoio Vasariano sono i luoghi del film. Non mancano le riprese panoramiche del centro della città. Chissà se è il film ad essere un valore aggiunto per la città oppure il contrario. Il fiorentino, animato dal suo solito orgoglio cittadino, rispondebbe: «Senza Firenze non sarebbe un film così affascinante.».

Anche la trama gioca la sua parte. Il professor Robert Langdon si risveglia in un letto di ospedale con un vuoto di memoria. Scopre di essere a Firenze e inseguito da qualcuno che lo vorrebbe morto. Si fida alla Dottoressa  Sienna Brooks che diventerà la sua compagna di avventura. Il professore attraverso una serie di indizi riesce a scoprire il luogo dove è nascosta un’arma batterioliga in grado di distruggere tutta l’umanità. La Dottoressa Brooks appena a conoscenza del luogo si scopre essere la “cattiva”. Così inizia una gara a chi prima riesce a raggiungere la sacca batterica. I “buoni” con il professore pronti a salvare l’umanità mentre i “cattivi” con la Dottoressa Brooks destinata a sconffigere l’umanità.

I prossimi appuntamenti

Sono previste repliche del film tutti i giorni all’Odeon fino al 26 ottobre. Per gli vi rimando al: CALENDARIO ODEON.