La Fiorentina batte per 5-3 il Cagliari nella partita delle 15 in terra sarda.

 

Risultato che non rispetta le ultime uscite dei viola , granitici in difesa ma poco lucidi davanti. Oggi, nella trasferta sarda si è visto completamente l’opposto. Fiorentina che è sotto dopo un minuto e venti secondi col goal di Di Gennaro che apre le marcature , reazione rabbiosa della squadra di Paulo Sousa che in venti minuti ne fa quattro. Doppietta di Bernardeschi e Kalinic che mandano le squadre al riposo col punteggio di quattro reti ad una. Ripresa che parte been per i viola che trovano il 5-1 con Kalinic , autore di una tripletta. Partita finita? Macchè, ancora emozioni in terra sarda. Fiorentina a corto di benzina fa troppe disattenzioni in fase difensiva nei calci piazzati, prima Capuano , poi Borriello fanno accorciare il parziale sul 5-3. Buona vittoria della viola che pur non eccezionale in difesa porta a casa tre punti indispensabili per la classifica e meritati per il progresso della squadra nell’ultima settimana. Bene l’attacco che dall’inizio campionato aveva stentato , molto convincente Bernardeschi che stando più centrale è molto più pericoloso e proficuo in zona goal, sulla fascia sembra sacrificato il suo talento. Kalinic riesce a raggogliere l’ottimo lavoro che fa tutte le partite sacrificandosi, oggi una meritata tripletta. Difesa da rivedere sui calci piazzati.

Migliore in campo : Bernardeschi 8 , doppietta e tante giocate. Tutt’ altra cosa quando gioca in posizione più centrale.

Peggiore in campo : entrambe le difese voto 5. Ssono da registare, troppi goal presi, vicini a una aprtita di calcetto più che di calcio ad 11. Insolito andamento in fasa difensiva di due squadre sempre solide, ne ha giovato lo spettacolo.