Grande entusiasmo per la prima nazionale. Elisa non delude e incanta con emozioni dirette, autentiche, pure.

Davanti a un Nelson Mandela Forum esaurito, Elisa inaugura “ON-Tour”, dall’album ON uscito il 25 marzo scorso e già disco d’oro. L’attesa è grande, sincera, e finalmente alle 21:20 il pubblico viene ripagato. Sul sipario a velo – davanti a un palco tondeggiante – appaiono gli ologrammi. In un’effusione di suoni, luci e danza, Elisa scalda il pubblico, suonando il flauto trasverso e l’hangdrum. Al massimo dell’emozione il velo svanisce e la cantante triestina da vita al suo repertorio artistico, inglese e italiano. Partendo da Bad Habits, e proseguendo con No Hero, Elisa da ritmo ed energia all’esibizione, che scivola attraverso 25 brani, 8 dei quali tratti dal suo ultimo album.

Elisa - Elisa On Tour / Firenze Mandela Forum / Copyright © 2016 Davide Bisconti

Elisa – Elisa On Tour / Firenze Mandela Forum / Copyright © 2016 Davide Bisconti

A sorpresa Renato Zero

Dopo l’esecuzione di alcune delle più celebri hit rivisitate – Stay, L’Anima Vola, Eppure Sentire –, con sorpresa irrompe il grande Renato Zero. Elisa e Zero duettano Cercami, alquanto apprezzato dal pubblico, che applaude lungamente e calorosamente. La meraviglia svanisce tuttavia con l’ultima strofa. Zero si allontana senza più tornare.

Elisa - Elisa On Tour / Firenze Mandela Forum / Copyright © 2016 Davide Bisconti

Elisa – Elisa On Tour / Firenze Mandela Forum / Copyright © 2016 Davide Bisconti

L’omaggio a Leonard Cohen

È uno dei momenti più intimi. Dopo l’omaggio a Mia Martini con Almeno tu nell’universo, Elisa ricorda anche il grande Leonard Cohen, poeta, scrittore e cantautore venuto a mancare proprio il giorno prima. “Ci ha lasciato tantissima bellezza, – racconta la cantante, visibilmente emozionata – parole altissime, piene di poesia, significato. Piene di tutto (…)”. Interpreta poi una delle canzoni immortali della musica di Cohen – così profonda come poche altre lo sono –,  Hallelujah, togliendo il fiato a tutti.

Elisa - Elisa On Tour / Firenze Mandela Forum / Copyright © 2016 Davide Bisconti

Elisa – Elisa On Tour / Firenze Mandela Forum / Copyright © 2016 Davide Bisconti

L’abbraccio a Firenze

Sulle note di Love Me Forever il pubblico inizia a scatenarsi. Ma si balla per tutto il concerto. E non può essere altrimenti. Elisa non perde mai di vista il pubblico, vero centro delle sue attenzioni. Cerca il contatto, si avvicina, non smette mai di renderlo partecipe. Chiede: “Come va? Come ci sentiamo? Insieme o separati? ”. La risposta unica: “Bene!” . Poi l’urlo: “È uno spettacolo! Sei la migliore!”. Ancora: “Facci sognare!”.

E sull’onda del sentimento, ecco Toghether. La serata scivola in un unico abbraccio. Il pubblico invoca Elisa. E lei risponde. Sorride. Canta. Stringe mani. Si sente a suo agio. Sente il calore di Firenze, privilegiata della prima nazionale. Ed Elisa la omaggia con le splendide With the hurt, Gli Ostacoli del Cuore e il gran finale.

Elisa - Elisa On Tour / Firenze Mandela Forum / Copyright © 2016 Davide Bisconti

Elisa – Elisa On Tour / Firenze Mandela Forum / Copyright © 2016 Davide Bisconti

Si spengono i riflettori

Cure Me completa la serata. Rosso come la passione, il palco accoglie l’ultima performance di Elisa, che ringrazia tutti. Pubblico, band, ballerini, produzione, Firenze. E noi, Firenze, ringraziamo lei, Elisa, per averci donato emozioni che sanno andare dritte al cuore. Chiude col segno della vittoria e il pubblico glielo restituisce. Perché questo è stato. La vittoria della grande musica italiana, e delle vere emozioni.