Alla vigilia della gara di Europa League contro la squadra greca del Paok Salonicco non possono passare in secondo piano le dichiarazioni di Paulo Sousa sul futuro di Bernardeschi. Dopo le ultime voci del giovane giocatore della Fiorentina sul suo legame con la società viola e con la sua voglia di chiudere la carriera a Firenze , oggi l’allenatore portoghese ha gelato la sala stampa, in occasione della presentazione della gara europea,  dicendo che Federico può essere chiamato da società più ambiziose. Parole chiare che generano e genereranno  polemiche sulla Fiorentina e su tutto l’ambiente viola. Disappunto di tutto il popolo viola sulle dichiarazioni del tecnico oggi pomeriggio su social e media. Sicuramente il tecnico non le manda a dire ad una società che ha sempre osteggiato a fare il salto di qualità nei momenti propensi ed opportuni.

fiorentina-paok-012

Tornando alla partita di domani, la squadra greca del Paok è stata definita, sia dal tecnico che da B.Valero, come la vera avversaria del girone della Fiorentina perchè dotata di esperienza e compatezza. All’andata fini 0-0 dimostrandosi una partita più complicata del previsto, i greci non crearono particolari problemi alla difesa viola ma il loro fortino e la loro organizzazione hanno fatto si che il match si concludesse a reti bianche. Domani il trend deve essere diverso e nonostante la qulificazione ormai certa, visto un solo punto matematico da acquisire per il passaggio ai sedicesimi ( probabilmente nemmeno opportuno a seconda dell’ andamento dell’altra gara del girone) la Fiorentina deve e vuole vincere per garantirsi il primo posto nel girone. Una vittoria che come ha detto il tecnico “aiuta a vincere”, un risultato positivo che può cercar di evitare qualche avversario più ostico ai sedicesimi.

Probabile formazione: Fiorentina : Tatarusanu; Salcedo, De Maio, Astori, Olivera; Bernardeschi, B. Valero, Cristoforo, Chiesa; Zarate; Babacar