Iniziano i festeggiamenti per la festa della Romania. Domenica a Scandicci alla presenza di Enrico Rossi, Sandro Fallani e il Console attesi in oltre 1200.

Il CNCRI  (Coordinamento Nazionale Cittadini Romeni in Italia) e il CASCRI (Centro di Assistenza e Servizi dei Cittadini Romeni in Italia) quest’anno organizzano la Festa della Romania anche in Toscana. Domenica 24 Novembre dalle ore 14.00 il Teatro Aurora di Scandicci ospiterà oltre 1200 cittadini romeni residenti in Italia. Per la maggior parte arriveranno dalla Toscana ma anche da Sicilia, Lombardia, Piemonte, Lazio, Emilia Romagna, Liguria, Veneto.

La Festa della Romania

La Festa Nazionale della Romania si celebra ogni anno il 1 Dicembre in memoria della formazione dello stato nazionale romeno moderno. La ricorrenza è diventata ufficiale dal 1991 con la caduta del regime di Ceausescu.

In Romania il 1 dicembre sono organizzate feste in tutte le città. Il segno distintivo di queste feste sono i concerti di musica popolare. «E’ quella che rende maggiormente l’identità del nostro popolo» spiega Claudiu Stanasel, tra gli organizzatori dell’evento. A fianco dei concerti anche fiere con banchi gastronomici, mostre, etc.

Gli ospiti a Scandicci

In questo stesso modo sarà organizzata la festa a Scandicci. Quest’anno i festeggiamenti sono organizzati per il 27 Novembre così, essendo Domenica, si permette a tutti di partecipare. Al Teatro Aurora saranno presenti Enrico Rossi, governatore della Regione Toscana, Sandro Fallani, Sindaco di Scandicci, il Console Generale e l’ambasciatore della Romania in Italia.

Sul palco le ospiti principali vip sono Laura Lavrig e Silvia Semeniuc. In scaletta anche 3 bambini star che vengono dai migliori talent romeni (come xfactor, the voice) e sono: Rares Florescu, Ingrid Boengiu e Nicoleta Iancu. Ci sono altri cantanti professionisti piuttosto conosciuti che vivono in Italia: Claudia Serdan, Marian Vijoi, Claudia Cozma.

Non mancheranno i balli folcloristici con un gruppo che arriva da Roma “Dor Calator din Roma“. Si esibirà anche una violinista molto conosciuta in Romania: Gratiela Marineata.

L’ingresso è aperto a tutti, romeni e non. Non è necessaria prenotazione. Il consiglio degli organizzatori è di arrivare almeno 15 minuti prima delle 14 per poter trovare posto. Per ulteriori informazioni qui il: Link all’evento facebook.