Si è teunuto ieri l’evento di presentazione del libro del “Mostro di Firenze al di là ogni ragionevole dubbio” organizzato dall’Università eCampus di Via san Gallo a Firenze.

Il Mostro di Firenze rappresenta la vicenda più brutale  di cronoca nera che il nostro territorio ha vissuto dal 1968 al 1985. 

16 vittime, indagini , condanne e assuluzioni che lasciano ancora dubbio e mistero in questa macabra vicenda.Tante fonti mediatiche hanno cercato di raccontare questa storia, libri, trasmissioni riviste. Ma gli autori di “Mostro di Firenze al di la di ogni ragionevole dubbio” Cochi , Cappelletti e Bruno sono andati oltre. La storia del mostro di Firenze viene raccontata attraverso i verbali, i rapporti giudiziari e gli atti ufficiali, per una nuova valutazione di aspetti centrali della vicenda e per evidenziare elementi rimasti inediti. La cronologia degli eventi e le nuove conclusioni di recenti studi di entomologi e medici legali, creano una dicotomia inconciliabile con i risultati fino a oggi processualmente accertati. Un’altra verità, dunque, che smonta una a una le dichiarazioni del testimone reo confesso Giancarlo Lotti, questa volta senza possibilità alcuna di appello.