Note da Oscar è il nuovo folle, sgangherato show della Rimbamband, in scena al Teatro di Rifredi da giovedì 26 gennaio, nel quale gli estrosi “rimbambini”, diretti dal grande mimo internazionale Paolo Nani, sono alle prese col cinema e la sua magia. Hollywood, la Mecca dei sogni, il punto d’arrivo di una vita, il successo che ti rende immortale, il fascino della sala buia e del grande schermo. Un sogno per la Rimbamband, e allora fiato alle trombe…che lo spettacolo abbia inizio. Il capobanda è un intellettuale che ama il cinema senza preclusioni di genere, da Gene Kelly a Toy Story. Il batterista è convinto si tratti di un “one man show”, il suo. Il contrabbassista è in evidente stato confusionale. Il sassofonista è ossessionato dalla polka, dal tango, dalla mazurka e dal limbo. E il pianista? È docile, mansueto, timido ma, quando vuole, sa anche essere un leone.

Non resta dunque che sognare insieme con loro: Raffaello Tullo, Renato Ciardo, Nicolò Pantaleo, Vittorio Bruno e Francesco Pagliarulo sono personaggi in cerca d’autore e di se stessi, con le loro personalità agli antipodi e i caratteri così differenti ma accomunati da un grande talento per la musica.

I cinque “suonattori”, in perenne disaccordo armonico, prendono per mano il pubblico per condurlo in un viaggio imprevedibile e dissacrante, in un “road music movie” tra i generi cinematografici più disparati, dal western al cartoon, dal giallo alla commedia, mixandoli, frullandoli e distorcendoli con spregiudicata creatività. Un gioco perpetuo che, partendo dalle colonne sonore più famose, si nutre di straordinari virtuosismi, citazioni e un’enorme dose di fantasia.

Il grande Charlie Chaplin diceva che “non è la realtà che conta in un film, ma quello che l’immaginazione può fare”. Prepariamoci a entrare in Note da Oscar come in un grande luna park dell’immaginazione dove sognare a occhi aperti è ancora possibile.