“Il vero domicilio dell’uomo non è una casa ma la strada, e la vita stessa è un viaggio da fare a piedi.”
(Bruce Chatwin)

Già, è proprio vero. Tanto vero che ormai nessuno viaggia più senza consultare prima, quello che potremmo chiamare “l’oracolo dei viaggiatori”: “TripAvisor”.
Ormai nessuno frequenta più un locale, prenota una stanza di albergo, senza prima leggerne le recensioni.
E’ come fosse una sorta di piazza virtuale, dove i clienti seduti a tavolino, raccontano la loro esperienza, spesso senza filtri.
TripAvisor è dunque la vetrina ideale per chi voglia pubblicizzare il proprio locale.

E’ la vetrina che osservano tutti i viaggiatori

Oggi il loro sito internet è come la vecchia Guida Michelin che non mancava in nessuna delle case dei cosidetti “viaggiatori”.

E come tutte le vetrine che si rispettino, ogni anno vengono apposti in prima fila, ben visibili, i migliori alberghi d’Italia. Quelli che hanno ricevuto più “stelle” dai clienti che li hanno frequentati.

E quest’anno, in prima fila in vetrina, in bellissima mostra, c’è proprio Firenze.
Con l’Hotel di lusso più apprezzato.

Il bello piace e in Toscana vince il Portait e non solo …

Si tratta del ‘Portrait Firenze’, sul lungarno degli Acciaiuoli, a due passi da Ponte Vecchio: è al 1° posto dei Migliori Hotel di Lusso in Italia, 2° in Europa e 5° nel mondo. Ma forse, detto tra noi e noi, e indipendentemente dalla sua oggettiva bellezza e lussuosità, vincere con un panorama mozzafiato come quello che hanno le camere del Portrait sarebbe cosa agevole per chiunque …

E’ ovviamente un albergo di Extra Lusso, ma trovare una camera libera è davvero un impresa. Provare per credere. Io l’ho fatto, e non risultano stanze disponibili fino alla fine di mese di Marzo. Il bello piace. Non c’è che dire.

E la Toscana è ricca di cose belle, tanto che la nostra regione ha visto premiate altre 22 strutture risultando la seconda regione italiana più premiata di questa edizione. Non a caso tra i bad & breakfast spiccano La Locanda dell’Artista di San Gimignano (2° posto a livello nazionale) e Casa Portagioia a Castiglion Fiorentino (3°). Perché il bello lo sappiamo sfruttare in questa regione.

Abbiamo avuto una fortuna naturale, il tempo e l’esperienza ci hanno insegnato come sfruttarla al meglio.