Missione europea in terra tedesca per la Fiorentina domani alle 19. La squadra di Paulo Sousa affronterà a Mönchengladbach l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League.

Centottanta minuti più recupero per accedere agli ottavi di finale. La sqaudra tedesca , reduce da un buon periodo di forma in campionato, nonostante l’avvio non esaltante ed un cambio di allenatore, sembra aver trovato gli equilibri e sin dal sorteggio sembra non essere squadra da sottovalutare per i viola nonostante il suo decimo posto in Bundesliga.

I ragazzi di Sousa reduci da 3-0 in casa con l’Udinese,  consapevoli delle difficoltà che possono incontrare in Germania sono chiamati ad una prova di maturità in un periodo cruciale della stagione.

Le partite in Europa non sono mai semplici, tantomeno affrontare le squadre tedesche. Si, la squadra di  Mönchengladbach arriva da una vittoria in trasferta contro il Werder Brema ma ciò non deve destare preoccupazioni per i viola che hanno tutte le carte in regola per passare il turno. Una partita che si gioca nell’arco di 180 minuti non deve metter furia alla Fiorentina che in maniera intelligente e non frettolosa deve riuscir a portare la gara aperta al Franchi il prossimo giovedi, casomai con qualche goal messo a segno in Germania. Come sappiamo  nei doppi turni. segnare in trasferta diventa molto importante.

La Fiorentina orfana del baby gioiello Federico Chiesa ritroverà dal primo minuto Sanchez nella linea difensiva e Kalinic come terminale offensivo. Tello potrebbe essere l’arma cruciale per creare pericoli alla difesa del Borussia con la sua velocità.

Probabile formazione :

Fiorentina : Tatarusanu, Sanchez, Gonzalo, Astori, Chiesa, Badelj, Vecino, Olivera, B.Valero, Bernardeschi, Kalinic.