Si è tenuta stmani, ore 11.30 in Palazzo Vecchio, la conferenza stampa di presentazione del progetto del nuovo stadio della Fiorentina. Hanno presiduto la conferenza il Patron Della Valle, il presidente Mario Cognigni e il Sindaco Dario Nardella. Presenti in Sala i direttori Corvino e Freitas, il ministro dello sport Lotti e Giancarlo Antognoni.   

Il progetto definitivo del nuovo stadio è stato presentato stamani alla stampa, suscitando interesse e entusiasmo nel mondo viola.

Un progetto da 420 milioni di euro che comprende una vera e propria cittadella viola comprensiva anche di un Hotel ed un grande centro comemrciale. Una struttura che sorgerà nella parte nord-ovest della città dove attualmente è situato il centro polivalente Mercafir, quest ultimo verrà smantellato e ricostruito probailmente nell’area Castello, in virtù, anch’esso, di un ammodernamento per le esigenze che non poteva più garantire nelle attuali strutture.

Come si raggiungerà la cittadella viola?

Una vera e propria riqualificazione della parte nord della città dice il Sindaco Nardella, che con la conclusione della Tranvia e l’adeguamento della pista di Peretola renderà la zona al centro delle tratte cittadine, nazionali e internazionali. Attraverso i fondi stanziati dal governo per la riqualificazione della periferia verranno inoltre realizzate piste ciclabili tali da garantire l’arrivo allo stadio in maniera sicura pure in bici. Lo Stadio sarà raggiungibile per chi viene in treno con due apposite stazioni, per quanto riguarda la tratta Empoli- Firenze sorgerà una nuova fermata presso Viale Guidoni e nella direttrice Pistoia – Firenze i collegamenti per lo stadio partiranno dalla stazione già esistente di Firenze Castello.

Come sarà lo stadio ?  

Lo stadio avrà una capienza di 40000 persone, 700 posti auto coperti , 100 posti per ricariche macchine elettriche e parcheggi per moto e bici.Ci saranno spazi che potranno ospitare nel corso della settimana eventi con oltre 1000 persone.

Principi ispiratori dello stadio :    

Lo stadio verrà realizzato basandosi sulle esigenze dei tifosi e tenendo conto di Firenze come città d’arte e di cultura. Sarà una sintesi di eco-sostenibilità, sicurezza e nuove tecnologie che faranno del nuovo stadio un fiore all’occhiello nel panorama europeo. Sarà interamente ricoperto di pannelli fotovoltaici (3000 mq) , con illuminazioni in led. Maggiore spettacolo anche per i tifosi che accorreranno a vedere i match. Essi potranno assistere,rispetto ad oggi, in maniera molto più vicina al terreno di gioco. La Curva Fiesole sarà a 7 metri dal manto erboso.

Tempi di realizzazione e investimenti ? 

La famiglia Della Valle è in cerca di partner finanziari per realizzare insieme questo progetto, ma ancora la propietà non si sbilancia sui probabili nomi. In ogni caso tutto parte dalla propietà attuale che rimarrà comuqnue al 100%, almeno per ora, propietaria dell’Acf Fiorentina. I tempi di realizzazione sono di circa 24 mesi , con partenza dei lavori dopo la fase istruttoria e conferenza dei servizi ipotizzabile nell’anno 2019.

Che fine farà il Vecchio Franchi e l’area Campo di Marte?

Per la zona dove sorge l’attuale stadio Artemio Franchi si propetta un importante distretto di settori giovanili viola, anche se il Sindaco Nardella non esclude che il suddetto stadio possa ospitare il Rugby.