Spruzzi di Gloria al teatro di Rifredi, Ruggero de I Timidi fa il sould out

Ruggero de I Timidi Ruggero de I Timidi parla del suo nuovo libro "Stay hungry, stay timid"Ruggero de I Timidi Ruggero de I Timidi Ruggero de I Timidi parla del suo nuovo libro "Stay hungry, stay timid"Ruggero de I Timidi

In questo show per la prima volta mi metterò a nudo (metaforicamente parlando) […]Cercate di esserci, sarà l’ultimo spettacolo della mia carriera (non è vero, ma se lo dico verrà più gente)”.

Con queste parole Ruggero annunciava al pubblico dell’internet la sua tournet e noi siamo qui pronti per raccontarvi quello che è successo martedì sera al Teatro di Rifredi per la tappa fiorentina di “Spruzzi di Gloria”

Andrea Sambucco, questo è il vero nome di Ruggero de I Timidi, è forse l’ultimo esponente di quel genere musicale italiano chiamato rock demenziale, corrente che  ha messo in rima molti temi tabù che hanno costellato la storia della musica italiana.

Ruggero de I Timidi  - Foto di Davide Bisconti

Ruggero de I Timidi – Foto di Davide Bisconti

Andrea crea il personaggio di Ruggero nel 2013 pubblicando su youtube il singolo “Timidamente Io”. La musica del brano come anche il nome scelto per il personaggio ricordano molto la cultura musicale italiana degli anni 60, in contrasto invece il testo affronta in maniera demenziale un tema non proprio semplice come lo “squirting”. Da quel momento il successo è tutto in discesa.

 

Lo spettacolo di circa due ore è un vero e proprio show di cabaret dove Ruggero ripercorre tutta la sua carriera musicale iniziata nei piccoli locali off di Milano e approdata prima su YouTube con milioni di visualizzazioni  e poi conosciuta anche dal grande pubblico televisivo dopo le apparizioni a Tu si que vales.