“Un tripudio cibo, vini, oggetti, eventi, design e creatività da sabato 11 marzo a lunedì 13 marzo ha animato la manifestazione organizzata alla stazione Leopolda da Pitti Immagine per la dodicesima edizione.”

 

Si è appena conclusa con grande successo la XII^ edizione del salone enogastronomico Pitti Taste, interamente dedicato alle eccellenze del gusto italiano da nord a sud e all’Italian food lifestyle. La manifestazione ha catalizzato professionisti della cultura gastronomica internazionale, eventi e presentazioni in un nuovo spazio che oltre alla location della stazione Leopolda con gli espositori, ha coinvolto il Teatro dell’Opera e il piazzale Gae Aulenti dove si trovava il Taste shop per acquistare ciò che è piaciuto di più, all’insegna della alta qualità.

Caffè ? 

Pitti Taste 2017 ha come tema portante il caffè e l’hipster coffee in una speciale collaborazione con un’azienda toscana produttrice di macchine da caffè, La Marzocco, il tema caffè racchiude l’essenza del modo di vivere all’italiana, la nostra identità, lo spirito di aggregazione e ospitalità. Intorno a questo ampio tema si sono svolte sfide, degustazioni di miscele, sessioni di cupping.

Firenze attrae le eccellenze

Il numero delle aziende espositrici è aumentato portando a Firenze le migliori produzioni della penisola, di nicchia e di elevata qualità, come le tante varietà del triangolo del riso Vercelli-Lodi-Pavia, il perlage (caviale) di tartufo di Alba, una reinterpretazione della tradizione che ha fatto vincere all’azienda un premio internazionale a Parigi, o ancora l’aceto balsamico in una monodose chic pret a porter. Si arriva alla Toscana con la formidabile torta Pistocchi e i vini della antica villa medicea poi dimora del poeta Renato Fucini, poi si prosegue con tanto altro di squisito e fantastico sia per il palato che per gli occhi fino a raggiungere la Calabria con la spremuta di bergamotto e le prelibatezze siciliane.

 

Anche quest’anno non è mancata la collaborazione con delegazioni di buyers e giornalisti esteri grazie al ministero e all’agenzia per la promozione all’estero e all’internazionalizzazione delle imprese italiane. Sono stati più di 50 i media internazionali, espositori e boutique gourmet provenienti da molti paesi europei, ma anche asiatici. In particolare la Francia ha portato a Firenze tre eccellenze di Reims, la capitale della regione Champagne, presentando oltre al celebre vino, senape, aceto e biscotti.

Il Food attira

Pitti Taste si conclude con un successo di pubblico, sia nostrano che straniero, di buyers o turisti, e di aziende partecipanti in crescita. A conferma di quanto si sta sviluppando tutto quello che riguarda il mondo della food culture, a livello economico e turistico, l’Italia con la sua enorme ricchezza culturale si conferma regina dell’enogastronomia mondiale con le sue secolari e preziose tradizioni.