Scambia Sant’Antonio con il Signore degli Anelli ma San Giovanni non vuole inganni

Una bisnonna brasiliana scambia Sant’Antonio da Padova con il re degli Elfi del Signore degli Anelli. Il nostro patrono fiorentino, San Giovanni, per fortuna non gli somiglia

Questa è la straordinaria, quanto bizzarra vicenda, realmente accaduta a Rio De Janeiro (Brasile), che vede come protagonista l’anziana bisnonna della truccatrice freelance di Florianopolis, Gabriela Brandao. Per anni la bisnonna di Gabriela ha pregato, con vivo fervore cristiano,  la statuetta di Elrond, il re degli Elfi della saga de Il Signore degli Anelli, credendolo Sant’Antonio, l’arzilla nonnina, molto credente, da anni era solita rivolgersi con fervore a questo elfo, decisamente scambiato per il noto Santo di Padova.

L’equivoco scoperto dalla nipote per caso

È stata la ragazza a scoprire l’equivoco, trovando al quanto strano quel Santo a cui la bisnonna era molto legata, attraverso una ricerca su Google, e che poi divertita ha postato la notizia su Facebook, diffondendola e provocando incontrollabili risate ai lettori del social network.

La cosa più esilarante è stata quella di comunicare alla bisnonna l’errore di “Santo” che si era verificata e dopo aver accettato a malincuore la verità, i suoi familiari le hanno regalato la vera Statuina del Santo di Padova.

Un elfo al posto del Santo di Padova

Diciamo che, a questo mondo, ci si voterebbe a chiunque pur di vedere esaudita una o più richieste. Certo che con tutto questo traffico in Paradiso, ci si potrebbe confondere e prendere un elfo per un Santo. Tanto che, il mitico re degli elfi Elrond, personaggio del Signore degli Anelli, oltre ad avere un ruolo regale e fatato nel mondo fantastico di Tolkien, assurge anche al più aulico titolo di Santo e sale agli onori degli altari, per merito di un’anziana bisnonna, che lo venerava,  magari aspettando con pazienza quelle famose tredici grazie giornaliere, di cui si dice del Santo di Padova!

La fede deve avere un’immagine ?

Povera donna in questa società confusa, anche tra statue e statuine, si potrebbero generare “scambi di persona”, inoltre c’è da dire che ove un Santo fosse impegnato, si potrebbe chiedere man forte ad un “surrogato” .

Fatto sta che, alla luce di tutte queste copiose necessità, di tutti i dubbi che ci assillano e  dei piccoli o grandi drammi che ci accorano, anche un elfo potrebbe sapere il fatto suo in eventi inspiegabili. Dopotutto si sa,  le vie del Signore sono Infinite ma  quelle del Signore degli Anelli, saranno pure meno infinite, ma senza dubbio più sconfinate!