Una serata dedicata al celebre Lucio Battisti dal titolo“Canto Libero”  al Teatro Puccini  di Firenze venerdì 14 aprile alle ore 21:00

Canto Libero: non un semplice concerto ma un grande spettacolo che omaggia il periodo d’oro della storica accoppiata Mogol – Battisti. Sul palco, un ensemble di musicisti affiatati e già rodati nel corso di lunghe carriere, che portano avanti questo nuovo progetto con grande determinazione. Dopo aver riempito piazze e teatri in giro per l’Italia (e anche in Slovenia e Croazia), un ulteriore riconoscimento del loro valore artistico arriva a fine 2015 con uno spettacolo sold-out al Teatro Rossetti di Trieste che vede anche la partecipazione straordinaria di Mogol in persona, che dà la benedizione ufficiale al “Canto Libero”.

Intervista a Fabio “Red” Rosso, cantante e ideatore del progetto

Com’è nata l’idea di dedicare uno show al grande Lucio Battisti ?

L’idea è nata soltanto dall’amore sconfinato che ho per Lucio, che definisco… e non solo io ( anche Bowie lo ha definito così ) il genio mondiale della melodia. Un Artista inarrivabile.

Ci sarà qualcosa di diverso rispetto alle solite serate dedicate a grandi autori ?

Tutti quelli che vengono a Teatro dicono che è uno spettacolo straordinario, diciamo che CANTO LIBERO tutto è, fuorchè una Tribute o una Cover Band che scimmiotta l’Artista, musicalmente e nel Look. Tutt’altro, ma non voglio svelarvi niente.

Perché proprio Firenze, farà tappa del Vostro tour ?

Firenze è Firenze. Una delle più belle città del mondo. Diciamo che le scelte vengono fatte dai Teatri dove presentiamo il progetto artistico e dalla nostra agenzia di produzione… la Good Vibrations Entertaiment. In questo caso, ho spinto affinchè si potesse portare lo Spettacolo al Puccini, anche perchè volevo rivedere Firenze dopo un po di tempo.

Qual è la canzone che preferite cantare – sempre di Battisti – e quella che invece è più cantata dal pubblico ?

Mi piace cantare Amarsi un po tra le tante, mentre il pubblico canta quasi tutte, in particolar modo “Acqua Azzurra, Acqua Chiara”, “Emozioni”, “Un’avventura”, “Anche per te”, “I Giardini di marzo” e le altre 20?? 🙂 Ciao e spero di vedervi al Puccini!

Domanda a Raphael Udovici della “Good Vibrations”

Oltre a questa serata, la Vostra produzione si occupa di altri spettacoli: di altro genere oppure dedicati ad altri artisti ?

La Good Vibrations è una agenzia di Trieste che che produce molti concerti di tipo rock/blues/metal a Trieste e zone limitrofe portando artisti nazionali e internazionali oltre che ad organizzare alcuni festival e rassegne, mentre con i progetti provenienti dalle nostre zone cerchiamo di valutare quelli che possono essere esportabili tentando quindi di fargli fare dei tour o dei concerti almeno nel Nord Italia. In questo momento stiamo seguendo anche un progetto sui Queen chiamato “6 Pence” con cui intendiamo fare un lavoro tipo quello fatto su “Canto Libero” ed inoltre abbiamo anche alcuni progetti di musica originale tra i quali quello di Emanuele Grafitti un chitarrista acustico talentuoso e molto giovane già presente in molti festival nazionali e internazionali e che sarà anche a Firenze nel febbraio 2018 al Six Bar Jail.