Il nostro giornale incontra un giovane imprenditore, Raffaele Madeo e un premiato pizzaiolo, Gianfranco Simonetti,  per parlarci del loro brand originale Pizza Firenze by PizzaMan, realizzato insieme a Gino Laurenzano, che non solo è presente a Firenze ma vanta un locale a Londra con possibilità espansionistiche verso altre città europee e non.

Dalla rosticceria alle 250 pizze a sera

Cari amici siamo insieme Raffaele Madeo e Gianfranco Simonetti. Allora,  carissimi vorremmo chiedere,  come nasce il brand PizzaMan?

Il brand nasce a Firenze in Viale De Amicis, 14 anni fa, inizialmente come rosticceria, facevamo qualche pizza e poi si è trasformato da polli e patate in 200/ 250 pizze a sera. E così nasce il marchio con tutte pizze molto semplici e adesso nel 2017, si è arricchito di nuovi impasti senza glutine, al farro e integrali.

Qual è il segreto della vostra pizza? Vi siete ispirati alla più nota tradizione napoletana?

Sì, siamo partiti dalla pizza napoletana, ma con qualche accorgimento sopra, abbiamo provato vari impasti, fino a quando non abbiamo ottenuto l’impasto che desideravamo e che voleva la clientela. E come ogni buon impasto è di norma un segreto delle nostre pizzerie, per cui non si può far sapere.

A Londra proponiamo un Menu vicino alla cultura british

Perché la vostra pizza ha conquistato anche l’estero, in questo caso Londra?

Attraverso fiere del settore e poi Londra, direi, che  è la capitale europea e su anche questa brexit di cui tanti parlano senza conoscerla, c’è da dire che gli inglesi sono  molto contenti di essere usciti  da questa Europa.

Per la clientela inglese abbiamo creato, un menu Pizza Man a un Menù più vicino alla loro tradizione, come la pizza ai peperoni, che qui in Italia non abbiamo. Per cui abbiamo cercato di adattare la nostra pizza alla loro cultura. E diciamo che in Italia, un tipo di pizza di tradizione  inglese non riscuoterebbe lo stesso successo.

Qual è la pizza più richiesta a Londra ?

La pizza margherita è quella più conosciuta in tutto il mondo ed è il brand che va per la maggiore.

Dalle pizze alla Carbonara di mare e a ingenui tentatori come gli Angioletti alla Nutella

Nel vostro menu sono anche presenti una vasta gamma di altre portate dall’antipasto al dolce. Anche in questo caso qual è il piatto top?

Un primo che va molto è la Carbonara di Mare, una carbonara rivisitata, con i frutti di mare e un dolce top sono gli Angioletti alla Nutella, un dolce realizzato con l’impasto della pizza senza glutine, fritto e poi guarnito di nutella sopra.

Quanti punti vendita conta il vostro Brand?

Siamo nove punti vendita, in ogni punto vendita ci sono i propri soci e gestori ed è questo che fa la differenza, rispetto ad altre catena. E a tal proposito vorrei ricordare che insieme a noi, c’è Gino Laurenzano, che si trova in via Rocca Tedalda, ed è stato grazie a Gino e a Gianfranco che abbiamo fatto due settimane di formazione Pizzaman a Londra . E in tutti i punti i vendita i segreti della pizza sono gli stessi. E  questo è fondamentalmente,  non temiamo nessuno, questa è la forza del nostro gruppo, perché tra pizzaioli collaboriamo sempre, anche attraverso una riunione serale anche al telefono.

Vorremmo conquistare gli Emirati arabi, ma la Spagna è il nostro sogno

Dopo Londra, anche l’America? E cosa ne pensate della Spagna, in tanti esportano la cultura culinari italiana,  magari Madrid o Barcellona?

Assolutamente non ci diamo limiti, ma stiamo pensando di aprire un nuovo locale a Londra. Un  prossimo Paese, a breve potrebbero essere gli Emirati Arabi, Dubai.  Per quanto riguarda la Spagna, ci pensiamo tutti i giorni, perché è un nostro sogno andare lì è il nostro Paese preferito, infatti la maggior parte degli italiani che va lì, lo fa perché si trova molto bene.

Giancarlo c’è una pizza che vorresti aggiungere al menu, magari dedicata a Firenze,  a una persona o ad un personaggio famoso?

Ce ne sono tante io faccio prove in continuazione, basta vedere gli ingredienti, magari pensare ad un accostamento di gusto. Ma preferisco essere tradizionalista, perché la tradizione vince sempre!

Il punto forte dell’azienda è che la nostra pizza è molto naturale, digeribile, healty e non come la classica napoletana che non si digerisce bene, per questo si discosta, poiché è  stata rivisitata tenendo conto delle varie esigenze e tipologie della clientela, grazie all’integrazione delle farine di farro, integrale e senza glutine, che consente a tutti di poterla mangiare senza problemi.

Ricordiamo che Gianfranco è il vincitore del Campionato Miglior Pizza senza glutine d’Europa e quest’anno ci presentiamo in sette pizzaioli  al Campionato mondiale della Pizza a Parma l’8 di maggio prossimo, che è l’unico al mondo.

Vogliamo ringraziare tutti i colleghi pizzaioli delle varie pizzerie che siamo molto affiatati, uno staff di 80 persone che simbolicamente nominiamo uno per uno.