Il 14 Maggio, appuntamento per gli amanti della natura e di Firenze: una meravigliosa escursione alla ricerca del “Sentiero delle cascate”. Un anello immerso in un fitto bosco di faggi, ma anche ricco di splendide vedute sulle verdissime montagne che circondano la valle del Rovigo

Il 14 Maggio, è prevista un’escursione nel territorio fiorentino alla ricerca del sentiero delle cascate: un’occasione per conoscere Firenze e la sua splendida natura.

Questa escursione, come molte altre, è promossa dall’associazione “Insoliti Sentieri” nata a Firenze nel 2015.

Per parlare dell’importanza del territorio e di come accostarsi al trekking fiorentino, abbiamo intervistato Tania Carta, fra le socie fondatrici e facente parte del Consiglio Direttivo.

Intervista a Tania Carta

La Vostra associazione “Insoliti Sentieri”, nata nel 2015 a Firenze, che tipo di obiettivo si propone?

“Insoliti Sentieri” è costituita da Guide Ambientali provenienti da contesti formativi diversi e questo permette di operare in settori culturali che spaziano dalle giornate tematiche all’educazione ambientale.

L’obiettivo principale è la conoscenza, attraverso eventi trekking, del territorio Toscano cercando di raccontarlo in maniera insolita con l’ausilio di fiabe, leggende, aneddoti estrapolati da testi o dalla memoria storica locale. Viene posta molta attenzione all’ aspetto naturalistico dei luoghi visitati con il fine di far comprendere l’importanza della diversità ecologica in ogni sua componente e di come essa contribuisca, con la mano non sempre responsabile dell’uomo, a scolpire il paesaggio e l’ecosistema.

Che genere di escursioni organizzate e in che periodo dell’anno ? Possono partecipare persone di tutte le età e anche i bambini?

Il nostro calendario si presenta estremamente variegato e questo ci permette di abbracciare un target eterogeneo come del resto avviene all’interno di altre eccellenti realtà locali operanti in questo ambito. Vi è però una preferenza per un tipo di evento familiare, rivolto a tutti, e stiamo cercando a tal fine di ottimizzare la sostenibilità dei nostri Trekking proponendo ai nostri soci, dove e quando possibile, lo spostamento in treno o in autobus per ridurre in maniera drastica l’utilizzo, durante i fine settimana, delle automobili.

Qual è l’escursione a Firenze che ha riscosso più successo oppure per qualche motivo è piaciuta di più ?

Rispondere è davvero complicato ed il successo di un’escursione dipende da una moltitudine di fattori. Alcuni luoghi inoltre mutano radicalmente con il passar delle stagioni ed a tal proposito posso dire che in tarda primavera è particolarmente  apprezzato il Trekking in Chianti così come quello in Mugello ha molti sostenitori in autunno e negli ultimi giorni d’estate. Quindi aggiro la domanda dicendo, scusandomi per la banalità ,che l’escursione più bella sarà la prossima.

Il 14 Maggio, è prevista un’escursione dal titolo “Il Sentiero delle Cascate”, com’è stata organizzata?

L’escursione del 14 maggio è nata dalla volontà personale, insieme al collega Massimo, di promuovere da un punto di vista ambientale il territorio in cui sono nata: il Mugello.

Il “Sentiero delle cascate” si trova all’interno del Sito di importanza Regionale “Giogo-Casaglia” e si snoda in un suggestivo ambiente naturale ricco di biodiversità; si tratta di un percorso agevole, senza particolari difficoltà, talvolta panoramico, che attraversa montagne ricche di boschi e di acqua.

Durante il cammino infatti incontreremo sorgenti che formano fiabesche cascate che vanno ad alimentare il tortuoso torrente Rovigo.

GALLERY