Domenica 11 giugno si potrà passeggiare per il centro storico fiorentino in abiti storici … Ecco come e perché …

Intervista a Veronica Di Pietrantonio, responsabile del reparto Costumeria e Noleggio abiti presso la casa di produzione teatrale Tedavi’98

Com’è nata l’idea di organizzare una passeggiata in costume?

L’idea di organizzare una passeggiata in costume storico, nasce dalla voglia di mettere a disposizione di tutti un grande patrimonio artistico e sartoriale che si nasconde dietro le porte della casa di produzione teatrale Tedavi’98, diretta dal regista e attore fiorentino Alessandro Riccio.

La costumista Veronica Di Pietrantonio gestisce da tre anni la Costumeria che vi si trova all’interno. Uno spazio nato per ospitare tutti gli abiti di scena che vengono confezionati dalla sarta Daniela Ortolani e che, dopo aver visto il loro battesimo sul palcoscenico a seguito degli spettacoli di Riccio, vengono custoditi gelosamente all’interno della sede stessa. Ogni singolo pezzo è disponibile per essere noleggiato da privati, produzioni video, fotografiche e teatrali.

Affittando spesso per matrimoni in costume storico, siamo giunti alla conclusione che non occorre per forza la celebrazione di una cerimonia per godere di uno spettacolo tanto variopinto e, forte della sua passione per il mondo del costume di scena, Veronica si è lanciata in quest’impresa a favore dell’intrattenimento di tutti, non solo per un pubblico selezionato.

Credits by Sonya Lalla

Come sarà organizzata la giornata dell’11 Giugno? Potranno partecipare tutti?

La giornata partirà dalla mattina e durerà fino al tardo pomeriggio. La nostra passeggiata verrà “ospitata” dall’immensa bellezza del centro storico di Firenze che crediamo essere la cornice migliore per inquadrare gli abiti con i quali sfileranno i partecipanti. Il programma prevede il coinvolgimento di più figure professionali specializzate: una guida nonché storica dell’arte, Caterina Quercioli, che ci accompagnerà alla scoperta del lato storico-didattico dell’evento tra strade, piazze, basiliche e chiostri. La fotografa Sonya Lalla immortalerà i partecipanti con ritratti molto suggestivi, il cuoco Lorenzo Girolami preparerà un aperitivo ad hoc presso la prestigiosa location del Relais Santa Croce.

L’iscrizione all’evento è aperta a tutti. Specie a chi è appassionato al mondo del costume storico, dell’arte e della tradizione rievocativa. Per tutte le informazioni il contatto di riferimento è: costumi.noleggio@gmail.com

Credits by Sonya Lalla

E’ la prima volta che viene organizzata una passeggiata di questo tipo?

Non è la prima volta che viene organizzata una passeggiata di questo tipo. La prima in assoluto, organizzata da Veronica, è stata nel Settembre 2015 ed ebbe un grande successo. Lo svolgimento fu piuttosto simile a quello che verrà proposto per l’11 Giugno, ossia col centro storico fiorentino a fare da imparagonabile sfondo. Amiamo diversificare l’offerta ogni volta, tanto che dalla visite presso musei cittadini come il Bargello e Palazzo Davanzati, siamo poi passati a dei pranzi a menù storico presso strutture fuori città come il maestoso Castello di Galbino (AR) e il delizioso agriturismo di Villa Grassina, nei pressi di Pelago.

Questo quinto evento di Giugno, sarà un po’ come un ritorno all’origine.

Credits by Sonya Lalla

Ci sono in progetto altri progetti?

Ci sono altri progetti futuri, il nostro cantiere è sempre attivo. Si varia dalla progettazione e messa in opera di eventi corali come questi, a offerte ritagliate per occasioni più intime quali cene per due persone con menù a tema storico e servizio fotografico in costume, personalizzato. Per chi ha voglia di godersi questo mondo particolare in maggiore raccoglimento.

La progettazione e la realizzazione di abiti storici continuerà sempre in parallelo all’attività teatrale di Tedavi’98 e di Alessandro Riccio, e questo è un po’ il nostro fiore all’occhiello che ci diversifica dalle altre sartorie.

La foto in preview è di Andrea Morelli