Lo scorso 06 Giugno è uscito il nuovo libro di Romina Power, dal titolo “Karma Express”, edito dalla Casa Editrice Mondadori.  L’artista ci ha rilasciato questa nuova intervista dicendoci, fra l’altro, che le piacerebbe ambientare uno dei suoi prossimi romanzi a Firenze ma per farlo, dovrebbe conoscerla meglio …

Romina Power ha mantenuto la promessa di essere nuovamente nostra ospite dopo l’uscita del suo ultimo romanzo “Karma Express”. Un viaggio introspettivo alla ricerca della propria anima, attraverso la meravigliosa metafora del viaggio.

Tutti noi abbiamo il proprio “Karma Express”: basta prendere le chiavi, salire a bordo e partire. Intanto,  prendiamo un posto accanto a Daria, la protagonista del romanzo e iniziamo a “viaggiare” in sua compagnia … E dopo di ché, sogniamo ad occhi aperti !

Romina Power in pillole …

Romina Romina   Power   è   cantante,   attrice,   scrittrice,   pittrice,   e   attualmente   vive   in   California.   Nasce  a   Los    Angeles   e   arriva   in   Italia   all’età   di   nove   anni.   A   tredici   viene   scoperta   dal   cinema:  gira   quattordici    film   in   quattro   anni.   A   diciotto   anni   intraprende   la   carriera   musicale   mietendo   molti   successi   sia   in    Italia   sia   all’estero   con   Al   Bano   Carrisi.

Nel   1989   pubblica   una   raccolta   di   interviste,   Cercando   mio    padre,   Tyrone   Power.   Il   primo romanzo,   “Ho   sognato Don   Chisciotte”,   esce nel   2000,   seguito   da   “Upaya“,    un   cofanetto   contenente   un  medio   metraggio,  un   breve   racconto   e  un   diario   indiano   (2005).   Nel    2005   traduce   Kalifornia:   It’s   here   now   del   maestro   Bhagavan   Das.   Nel   2015   esce   il   suo   secondo    romanzo   “Ti   prendo   per   mano”.

Intervista a Romina Power

“Karma Express”, terzo romanzo firmato da Romina Power: dovremo aspettarci grandi sviluppi “interiori e psicologici” che riguardano Daria, ovvero la protagonista? 

Leggere per vedere !

Il viaggio che Daria intraprende con Roger sul “Karma Express” prima del matrimonio, è una metafora che incita alla riflessione del proprio sé?

Certamente !

Crede che tutti noi, al di là della protagonista, dovrebbero salire sul proprio “Karma Express”? Un viaggio reale e fantastico aiuta a comprendersi e a comprendere il mondo che ci circonda?

Trovo che viaggiare apra la mente. Un conto è apprendere nozioni dai libri, un conto è immergersi in una cultura diversa per capirla profondamente.

 Un finale che sicuramente lascerà i lettori con un segno particolare nel cuore: cosa dovremmo imparare da Daria?

Non ho la pretesa di impartire lezioni a nessuno, nemmeno tramite i miei personaggi. Daria stessa ha ancora molto da imparare.

Ha mai pensato di scrivere il seguito del libro “Dalla A alla R”, magari capovolgendo il titolo “Dalla R alla A”. Sarebbe interessante …

Mi hai dato un idea. Ci penserò !

La Sua penna, in quanto scrittrice, ci emoziona e ci appassiona: ha mai pensato di ambientare una storia o un racconto a Firenze?

Dovrei venire a conoscere Firenze più  in profondità per ambientare una storia lì. Ringrazio per il complimento. Continuerò sempre a scrivere. Ho iniziato a 12 anni e non ho intenzione di smettere. Scrivere dà un senso alla mia solitudine.

La foto in preview all’articolo è di Romina Carrisi Power