BUH!
CIRCOLO CULTURALE URBANO 
Via Panciatichi 16 – Firenze, Ingresso riservato soci Arci 
(alcuni eventi possono prevedere un contributo alle attività culturali)
CONCERTI, DJ SET, TAVOLONI – CENE IN FAMIGLIA, INCONTRI, PRESENTAZIONI 
dalle 20:30

 
Venerdì 10 novembre  
La quinta serata di selezione del Rock Contest di selezione del 29° Rock Contest di Controradio con sei gruppi in gara, voto di giuria e pubblico
 
Sabato 11 novembre  
il sound electro-pop dei fiorentini Fabrizio Frigo & The Freezers, a seguire il dj set “pane e Motown” di dj Calzino
 
 
Un weekend decisamente rock con incursioni nell’electro-pop e nel funk. Il programma del fine-settimana al BUH prende il via venerdì 10 novembre con la quinta serata di selezione del 29° Rock Contest di Controradio con sei gruppi in gara, voto di giuria e pubblico. A sfidarsi sul palco: Atlantico (Milano), Bonsai Bonsai (Livorno), Fade Out (Brescia), PijamaParty (Colle Val d’Elsa), Portnoy (Roma), Tsao (Aqui Terme) – Ingresso libero – inizio concerti ore 21 :30. 
Solo due band entreranno nel novero delle 12 band semifinaliste che si esibiranno nelle serate del 17 e 24 novembre al Glue; le migliori 6 parteciperanno alla serata finale di sabato 2 dicembre all’Auditorium Flog (ospite speciale EDDA).
L’obiettivo dell’edizione 2017 del Rock Contest è quello di stimolare le attività di produzione artistica dei partecipanti, finanziando progetti concreti, funzionali alla crescita artistica e professionale degli artisti e delle band. La storia di molti gruppi è cambiata dopo il passaggio al concorso, per citare un esempio recente il gruppo The Manitoba: finalisti 2016 del concorso, fanno ora parte della scuderia di nuovi talenti della Sugar Music, una delle etichette musicali più importanti del panorama italiano.
 
 
Sabato 11 novembre spazio a Fabrizio Frigo & The Freezers, band fiorentina di matrice electro-pop.
Nata nell’aprile la band è composta da Tony Frigo (voce), Paolo Frigo (chitarra e synth), Elia Frigo (basso) e Enzo Frigo (batteria). Nel 2015 esce Donsusai, primo LP che pone le basi del loro sound, registrato e mixato da Francesco Felcini (Le Luci della Centrale Elettrica, Giorgio Canali, Motta), e distribuito da Audioglobe. Nel 2016 registrano il loro secondo EP, prodotto e mixato da Pietro Paletti (Foolica, Sugar Music).
Impegnati in un’intensa attività live, hanno diviso il palco con Elio e le Storie Tese, Meg, Aucan, Marta Sui Tubi, Piotta, NoBraino, Lo Stato Sociale (inizio concerto ore 22:30 – INGRESSO LIBERO per i soci Arci – Preadesione sul sito ->https://portale.arci.it/preadesione/lascenamuta). 
In chiusura il dj set di Dj Calzino: cresciuto a “pane e Motown” spazia dal funk alla disco, passando per beat e pre-beat, R’n’R e Twist fino al pop con, all’occorrenza, qualche spruzzata di sano trash. Inoltre, per i suoi Dj-set, si diverte a rubare i dialoghi di vecchi cult-movie. 
 
A partire dalle 20:30, in entrambe le serate, “TAVOLONI, cene in famiglia”: cene a menù fisso prima degli spettacoli in programma con cibi tradizionali, di provenienza locale, rivisitati con un occhio di riguardo alla stagionalità. 
Una cucina attuale, sentimentale e capace di intrecciare cibo e convivialità attorno alla tavola  (cena + concerto o dj set 20 € – ingresso riservato soci Arci – prenotazione obbligatoria: prenotazioni@lascenamuta.com). Il menù è curato da Francesca Zannoni: agronoma tropicale, e cuoca classe ’79, promuove una cucina a ritmo con le stagioni e pratica personali alchimie tra i sapori semplici della cucina tradizionale del Mediterraneo e non solo (menù di questa settimana in allegato). 
 
Maggiori informazioni