Emilio Fede, ex direttore del TG1, Studio Aperto e TG4, sabato 2 dicembre era a Pistoia per presentare il suo nuovo libro, “Africa. Storie di un inviato speciale”. Un  evento che ha consentito alle tante persone presenti in sala di ascoltare tanti inediti da parte del giornalista e scrittore.

Nella bella cornice della libreria laFeltrinelli di via degli Orafi a Pistoia, l’ex direttore del TG4 Emilio Fede ha presentato, ad una sala piena, il suo nuovo libro “Africa. Storie di un inviato speciale”.
In quest’opera, l’autore raccoglie alcune delle tante, molte, esperienze vissute nel corso degli otto anni nel continente africano, quando, come inviato speciale, ha potuto toccare con mano le conseguenze della decolonizzazione e dell’inizio delle guerre civili.

“Troverete la vera Africa, quella vissuta, non quella per sentito dire”, ha detto Emilio Fede, descrivendo in una frase il suo libro.

La presentazione, condotta magistralmente dal giovane giornalista Marco Baronti, è stata un’inedita occasione, per i tanti che hanno affrontato il freddo rigido di sabato scorso pur di partecipare all’evento, di conoscere più approfonditamente la persona che si cela dietro la figura del professionista, l’Emilio Fede più profondo. Nel corso del pomeriggio si è passati da un registro allegro a momenti estremamente toccanti, come quando lo scrittore, visibilmente toccato e con gli occhi lucidi, ha raccontato ciò che ha provato nei drammatici momenti della morte di Alfredo Rampi, il ragazzino che nel 1981 morì in un pozzo in provincia di Roma.