Sabato 10 Febbraio al Teatro Obihall doppio appuntamento con “Magic Florence” – ore 16:45 e 20:45 –  di e con Mattia Boschi. Insieme a Mattia sul palco, ospiti eccezionali: Vanni De Luca, Shezan, Ernesto Planas  Roldan e Andrea Fratellini

INTERVISTA A MATTIA BOSCHI

Mattia, anche quest’anno imperdibile appuntamento con “Magic Florence”. Quanta “Fiorentinità” c’è in questo tuo spettacolo ?

Ad essere fiorentino in questo spettacolo sono solo io, perchè come sai, gli Artisti provengono da tutto il mondo, quest’anno pure da Cuba. in MagicFlorence , Firenze è il cuore viola che batte dietro le quinte, è la magia della nostra stessa città il vero segreto; ti svelo quindi che avremo un numero speciale e creato per Firenze di Mentalismo utilizzando la Divina Commedia. Non mancherà comunque anche qualche “c” aspirata da parte mia, ci sta sempre bene!

Ogni anno ci proponi tante e belle novità: in questa edizione cosa dovremo aspettarci ?

Quest’anno è l’edizione dove andremo Oltre, ci spingeremo oltre la nostra mente, oltre il buio, oltre i nostri limiti grazie alle  incredibili performance dei nuovi Artisti di questo Cast. C’è da aspettarsi dunque di fare un nuovo viaggio nell’impossibile, nel mondo  dell’illusione, sia per gli spettatori che ci seguono da cinque anni,
che per chi verrà la prima volta. La Magia riesce ad accogliere tutti, dai nonni ai bambini, in un unico sorriso e stupore.

Uno spettacolo sia per i più piccoli e anche per i più grandi: ti arriva tutto questo affetto ? Come lo vivi ?

Mi arriva tantissimo affetto, sopratutto da Firenze, che mi sta “crescendo”, e il motore di tutto questo è l’energia che mi arriva da un applauso, da un abbraccio o da un sorriso da tutti i “peter pan” che come me, non smettono di sognare.

Dopo “Magic Florence”, sei impegnato in altri progetti ?

Si, sto portando in tour il mio one man show “Incanto”, siamo già proiettati alla sesta edizione di MagicFlorence e quest’estate sarò impegnato all’Estero che sognavo da anni. Nel frattempo ho il mio Studio di Magia a Campi Bisenzio dove progetto e creo nuovi spettacoli, anche privati.