Domenica 11 e lunedì 12 febbraio 2018 alle 21 la Chiesa di Santo Stefano al Ponte (piazza di Santo Stefano 5, ingresso 15/20 €) ospiterà Shéhérazade, il concerto straordinario della stagione 2018 Musica al Ponte, organizzato dall’ufficio relazioni internazionali del Conservatorio Cherubini in collaborazione con la Shanghai University School of Music.
Per l’occasione, l’Orchestra sinfonica del Conservatorio Cherubini diretta dal M° Paolo Ponziano Ciardi si esibirà con due protagoniste internazionali. Si parte con Shéhérazade, trois poèmes pour Chant et Orchestre di Maurice Ravel, con il mezzosoprano Marina Comparato. Diplomata in canto al Cherubini di Firenze e vincitrice nel 1997 del Concorso del Teatro lirico sperimentale “Adriano Belli” di Spoleto, porta avanti una brillante carriera nei maggiori teatri lirici italiani ed esteri, tra cui Opera di Roma, La Fenice di Venezia, San Carlo di Napoli, Teatro alla Scala di Milano, Opéra National de Paris, Opera di Amsterdam, Teatro Real di Madrid e Festival di Salisburgo, per citarne solo alcuni. Seguirà Sheherazade op. 35 di Nikolaj Rimski Korsakov, con la violinista cinese Sha, considerata una delle migliori strumentiste del panorama internazionale. Diplomata al Central Conservatory di Pechino con il Prof. Lin YaoJi, oggi è socia e direttrice artistica del dipartimento di musica dell’Università di Shanghai, spalla della Shanghai City Symphony Orchestra e membro della Grand Teton Music Festival Orchestra negli Stati Uniti.
Il concerto è stato inserito nel calendario della stagione Toscana Classica 2018 curata dal M° Giuseppe Lanzetta.

Biglietti:

Toscana Classica e Musica al Ponte: intero 20€, ridotto in prevendita 15€
Prevendite disponibili all’Auditorium di Santo Stefano al Ponte Vecchio nei giorni dei concerti dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.30 e BOX OFFICE – Via delle Vecchie Carceri, 1 – Tel. 055210804

Ufficio stampa & Comunicazione
Conservatorio Cherubini di Firenze
Lorenzo Migno
lorenzomigno@gmail.com
l.migno@consfi.it
+39 339 4736584

APPROFONDIMENTI BIOGRAFICI

Marina Comparato è nata a Perugia, si è laureata in scienze politiche a Firenze, città in cui si diploma in canto nel 1996. Lo stesso anno debutta come Rosina nel Barbiere di Siviglia a Londra e in Elektra al Maggio Musicale Fiorentino con Claudio Abbado. Vincitrice nel 1997 del Concorso dello Sperimentale di Spoleto, vi debutta nel ruolo di Sesto nella Clemenza di Tito, iniziando una brillante carriera, che la vede ospite dei principali teatri e festival italiani ed europei: Scala di Milano, Maggio Musicale Fiorentino, Rossini Opera Festival di Pesaro, Opera di Roma, Regio di Torino, La Fenice di Venezia, Massimo di Palermo, San Carlo di Napoli, Opéra National de Paris, La Monnaie di Bruxelles, Netherlandse Opera di Amsterdam, Teatro Real di Madrid, Lideu di Barcellona, Teatro Cooon di Buenos Aires, Festival di Glydebourne, Festival di Salisburgo.
Collabora con direttori quali Claudio Abbado, Riccardo Chailly, Myung-Whun Chung, James Conlon, Ottavio Dantone, Andrew Davis, John Eliot Gardiner, Zubin Mehta, Kent Nagano, Daniel Oren, Trevor Pinnock, Christophe Rousset, Jeffrey Tate.
Il suo repertorio spazia dai ruoli barocchi al Novecento, con una speciale predilezione per Mozart, il belcanto italiano e il repertorio francese.
Recenti impegni l’hanno vista ampliare il repertorio e debuttare nel ruolo di Carmen a La Fenice di Venezia diretta da Myung-Whun Chung, ruolo recentemente ripreso anche al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, e interpretare Charlotte in Werther al Teatro Massimo di Palermo e Cecilio in Lucio Silla al Real di Madrid. Progetti Futuri includono Pia de’ Tolomei a Livorno e Lucca, L’amore delle tre melarance al San Carlo di Napoli, Petite Messe Solennelle a Perugia. Ha inciso per Decca, Deutsche Grammophon, Philips, Naive.

Sha è considerata una delle migliori violiniste del panorama internazionale. Ha meravigliato i pubblici di tutto il mondo grazie al suo stile appassionato e alla sua presenza scenica. Si avvicina alla musica grazie al padre Cao Peng, uno dei più celebri e rispettati direttori d’orchestra in Cina, con cui ha con diviso il palcoscenico molte volte. Ha studiato al Central Conservatory di Pechino con il Prof. Lin YaoJi e conclude il master degree all’University of Southern California, negli Stati Uniti. Nel 2003 debutta alla Carnegie Hall con un con certo sold-out con Skitch Henderson e gli New York Pops. Sha appoggia l’attività dell’organizzazione Angelic Souls Mate Salon, che utilizza la musicoterapia per aiutare i bambini affetti da autismo. Ha ricevuto il trentanovesimo Global Love Award dal Congresso degli Stati Uniti, a onorare il suo contributo al progetto. Ha ricevuto l’Honorary Award of Doctor dalla Bath Spa University, in Inghilterra ed è inoltre membro della giuria del Concorso Violinistico Internazionale Remember Enescu. Sha è oggi socio e direttore artistico del dipartimento di musica dell’università di Shanghai, spalla della Shanghai City Symphony Orchestra e membro della Grand Teton Music Festival Orchestra negli Stati Uniti.

Paolo Ponziano Ciardi è nato a Genova e intraprende giovanissimo la carriera di direttore d’orchestra. Accanto alla preparazione classica e umanistica, compie a Roma studi di Pianoforte, Composizione, Organo, Direzione d’Orchestra e Direzione di Coro, diplomandosi nel 1981. Contemporaneamente segue i corsi del Mozarteum di Salisburgo sotto la guida di Milan Horvat, e dell’Accademia Chigiana di Siena con Franco Ferrara. Vincitore unico per l’Italia, nel 1981, di una borsa di studio offerta dal Governo austriaco, si perfeziona presso la Hochschule für Musik di Vienna in Direzione d’Orchestra con Otmar Suitner, in Direzione d’Opera con Karl Etti e in Direzione di Coro con Gunter Theuring. Ottiene il Premio Personalità Europea per l’attività svolta.

Ospite abituale, come direttore d’orchestra nel repertorio sinfonico e in quello lirico presso Fondazioni lirico-sinfoniche, Orchestre e importanti Società di Concerti internazionali, ha collaborato con numerosi solisti e cantanti ottenendo ovunque un grande successo di pubblico ed il plauso della critica. Significative le esibizioni nella Sala Caikovskij di Mosca, nella Abravanel Hall di Salt Lake City (USA), all’Università di Bonn, all’Accademia Liszt di Budapest, al Teatro Rendano di Cosenza, al Teatro Ventidio Basso di Ascoli, al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, alla Sala Bossi del Conservatorio di Bologna, all’Auditorium Foro Italico di Roma, al Teatro Argentina di Roma, nella Salle Des Penitents Blanc di Avignone (Francia), al Teatro Manoel di La Valletta, al Teatro Comunale di Cagliari, al R.O.F. – Rossini Opera Festival, all’Auditorium di Città del Messico, al Teatro dell’Opera di Budapest, al Teatro Romano di Cartagine (Tunisia), alla State University of New York, alla University of Pacific California, all’Accademia Sibelius di Helsinki, alla Lodola Univesity di New Orleans, all’Internationale Salzburger Orgelkonzerte di Salisburgo, al Teatro dell’Opera di Ankara (Turchia), al Teatro Municipal di Puebla (Messico), al Luglio Musicale di Capodimonte di Napoli, al Festival Internacional Cervantino di Guanajuato (Messico), alla sala Cecilia Meireles di Rio de Janeiro (Brasile). Professore ordinario di Formazione Orchestrale presso il Conservatorio di Musica “L. Cherubini” di Firenze è stato direttore musicale dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini di Pesaro e direttore artistico del Festival Internazionale Musica Ischia. Nel giugno 1998 è stato insignito della distinzione onorifica di Commendatore dell’Ordine “al Merito della Repubblica Italiana”. Già componente del Comitato per lo Spettacolo – Sezione Musica – del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

L’Orchestra Sinfonica del Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze è l’espressione più alta del “Sistema Orchestra”, creato all’interno del Conservatorio nel 2005, nell’ambito delle classi di esercitazioni orchestrali e formazione orchestrale. È composta dagli studenti dei corsi più avanzati sia del vecchio che del nuovo ordinamento, e svolge una regolare attività di produzione, che include collaborazioni con il coro del conservatorio e con studenti cantanti e strumentisti dello stesso istituto. Ha al suo attivo, più di 80 concerti, con presenze in importanti festival musicali italiani e nelle principali manifestazioni culturali di Firenze e della Toscana (tra cui si citano il Teatro dell’Opera di Firenze, Accademia Chigiana di Siena, Orchestra Regionale Toscana).Da segnalare la registrazione di alcuni importanti dvd pubblicati e diffusi dalla De Agostini di Spagna, tra cui il Requiem in do minore e la Marcia funebre di Luigi Cherubini, il Deutsches Requiem di Johannes Brahms e la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi. Sin dalla sua costituzione l’Orchestra è diretta dal Maestro Paolo Ponziano Ciardi.