Nonostante le critiche degli ultimi mesi verso alcune strutture sanitarie, la Toscana ed i suoi ospedali, confermano ancora il loro primato a livello italiano

L’ospedale fiorentino di Careggi,  risultata essere tra le migliori strutture nel trattamento di tumori all’apparato muscoloscheletrico e per la cura di fratture alla tibia e al perone; ricevendo numerosi riconoscimenti da www.doveecomemicuro.it una sorta di Guida Michelin della salute.

Nello specifico, i riconoscimenti sono i seguenti: secondo posto come migliore ospedale dove farsi curare per angioplastica coronaria, tumori allo stomaco e alla prostata.

Inoltre, il policlinico ha ricevuto il terzo posto per operazioni effettuate a fratture del collo femorale e interventi all’orecchio; infine il quarto posto per cure e interventi per tumori al seno.

Giovanni Squarci, addetto stampa dell’azienda ospedaliera, ci ha spiegato come il nosocomio sia un centro di eccellenza a livello nazionale: “Non è la prima volta che l’ospedale vince dei riconoscimenti …  Abbiamo ricevuto numerosi riconoscimenti anche negli anni passati, come ad esempio, nel 2013 grazie all’app Smart Careggi Hospital che consente ai pazienti di prenotare online prelievi e analisi “.

Per quanto riguarda il progetto di Pet Therapy, Squarci continua: “Quest anno abbiamo introdotto nel reparto di rianimazione il progetto Pet Therapy: siamo la prima azienda ospedaliera a livello nazionale ad averla introdotta nel reparto rianimazione: questo tipo di terapia era già presente nel reparto di reumatologia”.

La terapia è destinata a pazienti in fase di recupero, o comunque in stato di coscienza ed i cani in questione, sono cani della scuola cani guida che devono seguire un percorso speciale per poter essere compatibili a livello comportamentale e sanitario.

Buoni risultati sono stati ottenuti anche dal policlinico universitario di Pisa e di Siena. Il nosocomio pisano si aggiudica il secondo posto per la cura del tumore al pancreas, quarto per cura di tumori al pancreas e allo stomaco, quinto invece per la cura al tumore al fegato.

L’azienda ospedaliera senese, invece , si e’ aggiudicata il secondo posto come miglior struttura dove effettuare interventi all’orecchio medio.

Nonostante le critiche degli ultimi mesi verso alcune strutture sanitarie, la Toscana ed i suoi ospedali confermano ancora il loro primato a livello italiano.