Dal 7 al 18 luglio a Firenze la rassegna estiva di G.A.M.O in vari luoghi di Firenze

Al via l’estate 2018 del Gamo con l’omaggio a Franco Donatoni al Festival del Maggio Musicale Fiorentino

L’evento inaugurale, sabato 7 luglio alle ore 20.00, è inserito nel tabellone dell’81/mo festival del Maggio Musicale Fiorentino, è dedicato al grande compositore italiano Franco Donatoni, al suo celebre allievo Alessandro Solbiati e a Luca Antignani. A interpretarlo il Gamo Ensemble.

Sabato 7 luglio alle ore 20.00

Prenderà il via sabato 7 luglio alle 20.00 al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino con un programma dedicato al grande compositore Franco Donatoni, su musiche sue, di Alessandro Solbiati (suo allievo) e di Luca Antignani (allievo di Solbiati), interpretate dal Gamo Ensemble, la rassegna estiva del Gruppo Aperto Musica Oggi, dedicato alle produzioni più originali e interessanti della scena musicale odierna, diretto da Francesco Gesualdi e Giancarlo Cardini (www.gamo.it).

Il concerto, inserito nel tabellone dell’81/mo festival del Maggio Musicale Fiorentino, è il primo di quattro appuntamenti che si terranno fino al 18 luglio in vari luoghi di Firenze, tra le Murate – Progetti Arte Contemporanea e il Conservatorio di musica Luigi Cherubini.

“Ispirato alle opere di Franco Donatoni, il concerto inaugurale rappresenta una testimonianza della comune discendenza compositiva fra i tre autori, che lega tre generazioni di compositori e le loro personalissime scelte estetiche: Donatoni il nonno, Solbiati il figlio, Antignani il nipote. – dice Francesco Gesualdi, che dirigerà l’ensemble – Per l’occasione, eseguiremo la prima assoluta di Les murs de Jean che Luca Antignani ha scritto in una nuova versione per il Gamo Ensemble. Il programma si completa con l’esecuzione di Arpège, uno dei brani di maggior felicità inventiva di Franco Donatoni, del 1986, e di Monomanies, suites composte da miniature aventi singolarmente una propria autonomia”.

Martedì 10 luglio alle 21.00 alle Murate

Il festival proseguirà con tre serate che fanno parte della seconda edizione del progetto “Nuovo ciclo di concerti GAMO – SIAE Classici di Oggi”: martedì 10 luglio alle 21.00 alle Murate – Centro Arti contemporanee ci sarà il recital del noto fagottista Paolo Carlini, con un programma che prevede l’esecuzione di autori italiani, da Bellino, a Boccadoro, da Bettinelli, a Corghi, Galante, Panni, Portera e Sani.

Lunedì 16 luglio alle 21.00 Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze

Lunedì 16 luglio alle 21.00 nella Sala del Buonumore Pietro Grossi del Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, invece, la pianista Ilaria Baldaccini si cimenterà in un concerto intitolato “Il secondo Novecento a Firenze”, dedicato agli autori che hanno gravitato intorno alla città Firenze intrecciando le loro strade artistiche, ovvero Bonamici, Boncompagni, Giani Luporini, Prosperi, Zangelmi. In occasione del concerto, realizzato in collaborazione con il conservatorio, la vedova di Claudio Josè Boncompagni, compositore recentemente scomparso, caro amico e sostenitore del Gamo, consegnerà la borsa di studio dedicata a uno studente del Cherubini.

Mercoledì 18 luglio alle Murate – Centro Arti contemporanee (ore 21.00)

Chiuderà la rassegna mercoledì 18 luglio alle Murate – Centro Arti contemporanee (ore 21.00) il concerto in collaborazione con l’etichetta discografica EMA per il progetto GAMO – EMA ARCHIVE, dal titolo “Progetto Donatoni”, con l’esecuzione di alcuni brani per strumento solo scritti da Donatoni durante la sua vita artistica. A interpretarli, Roberto Fabbriciani al flauto, Marco Facchini al violino, Camilla Insom alla viola e Pietro Paolo Antonucci alla fisarmonica.

Tutti i concerti sono sostenuti da SIAE | Classici di oggi, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, in collaborazione con Comune di Firenze, Maggio Musicale Fiorentino, Conservatorio di Musica Luigi Cherubini di Firenze, MUSE, Le Murate – Progetti Arte Contemporanea.

Per ulteriori informazioni www.gamo.it. Per prenotazioni scrivere a segreteria@gamo.it.