E’ stato presentato ieri sera alla Feltrinelli Red di Piazza della Repubblica il libro “ il Mostro di Firenze. Ultimo Atto”. Redatto da due autorevoli cronisti di La Repubblica non nuovi nella stesura di racconti e romanzi, Alessandro Cecioni e Gianluca Monastra.  

Il Mostro di Firenze. Ultimo Atto.

La storia senza mai una fine del Mostro di Firenze raccontata da due giornalisti di La Repubblica, Cecioni e Monastra, una successione di omicidi iniziata proprio 50 anni fà che hanno gettato nel dramma e nello scompiglio Firenze e le sue campagne limitrofe fino al 1985. Una sequelle di indagini , morti , servizi segreti e depistaggi che ancora  oggi nel 2018 non hanno una quadratura chiara delle vicende e dei colpevoli effettivi.

Una storia infinita che ha fatto il giro dell’Italia e non solo , vicende fatte oggetto di studio anche oltreoceano. La nuova edizione  il Mostro di Firenze. Ultimo Atto , a distanza di sedici anni dalla prima uscita aggiorna e ricostruisce questa complessa e interminabile inchiesta giudiziaria alla luce di nuovi elementi emersi dalle ultime indagini del 2017 con gli utimi due avvisi di garanzia a soggetti ultranovantenni adesso residenti a Prato, particolari importanti che potrebbero copovolgere o comunque cambiare gli esiti delle sentenze che hanno messo alla gogna i cosiddetti ” compagni di merenda”, Pacciani su tutti.

Una versione che mette alla luce anche le emozioni e soffernenze degli amici delle vittime , in particolare nel libro si fa riferimento alle ultime  vittime del Mostro, il delitto dei francesi risalente all’agosto 1985.

Alessandro Cecioni e Gianluca Monastra