6 percorsi guidati alla scoperta dei tesori artistici e architettonici della Toscana, a cura di Cooperativa Archeologia inseriti nel calendario Estate Fiorentina 2018

Partenza mercoledì 1 agosto alle 19.00 con un itinerario in soft rafting nella cornice unica dei Lungarni fiorentini

6 gli appuntamenti del mese, che si apriranno mercoledì 1 agosto alle 19.00 con un itinerario in soft rafting nella cornice unica dei Lungarni fiorentini: un condensato di storia, cultura e arte all’ora dell’aperitivo per affacciarsi sugli storici quartieri popolari di Santa Croce e San Niccolò, per poi visitare, al rientro, il “Terzo Giardino“, un giardino pubblico sulla riva dell’Arno, su quella che fino a poco tempo fa era un’area marginale e che oggi è un luogo dove la bellezza della natura spontanea, i suoi suoni e colori avvicinano al fiume.

L’iniziativa è inserita nelle iniziative per Estate Fiorentina 2018 che promuove un turismo culturale insolito.

CALENDARIO ITINERARI CULTURALI DI AGOSTO

Mercoledì 1 agosto, ore 19.00

Il lungarno del quartiere di S. Croce visto dal fiume, inserito tra gli eventi di Estate Fiorentina 2018

Spiaggetta di San Niccolò

All’ora dell’aperitivo un’iniziativa originale per l’estate: un itinerario in soft rafting nella cornice unica dei Lungarni fiorentini. Nel centro di Firenze, sul fiume Arno, un punto di vista diverso sugli storici quartieri popolari di Santa Croce e San Niccolò, il Ponte Vecchio e la Galleria degli Uffizi, il Ponte Santa Trinita: un condensato di storia, cultura ed arte. È previsto un aperitivo a bordo sotto le arcate del Ponte per poi visitare, al rientro, il “Terzo Giardino”, un giardino pubblico sulla riva dell’Arno, su quella che fino a poco tempo fa era un’area marginale e che oggi è un luogo dove la bellezza della natura spontanea, i suoi suoni e colori avvicinano al fiume.

Durata: 1 ora e 15 minuti

Costo della attività € 35, soci Coop € 32, bambini dai 6 ai 12 anni € 25

Rafting soft non accessibile alle persone con problemi di deambulazione. Date le caratteristiche dell’attività è consigliato un abbigliamento comodo e sportivo e un eventuale cambio di scarpe.

Prima di effettuare la prenotazione, consigliamo di contattarci personalmente per maggiori informazioni riguardo alle caratteristiche dell’attività.

Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it

A cura di Cooperativa Archeologia in collaborazione con Associazione T-Rafting Sentieri blu in Toscana e con Comune di Firenze-Estate Fiorentina 2018.

(Per questa visita è richiesto il pagamento anticipato dell’intero importo al momento della prenotazione).

Domenica 5 agosto, ore 9.30

Riscopriamo un grande classico: il Museo del Bargello e la mostra “L’Islam e Firenze. Arte e collezionismo dai Medici al Novecento

Via del Proconsolo, 4

Una visita alla scoperta di questo eccezionale museo, uno dei primi musei nazionali fiorentini dell’Italia Unita, inaugurato nel 1865. A partire da questa data sono confluite nel palazzo alcune delle più importanti sculture del Rinascimento, tra le quali capolavori di Donatello, di Luca della Robbia, del Verrocchio, di Michelangelo, del Cellini. In seguito il museo si è arricchito con prestigiose raccolte di “arti minori”, provenienti in parte dalle collezioni medicee e in parte da donazioni di privati. “Islam e Firenze. Arte e collezionismo dai Medici al Novecento”, sontuosa rassegna di arte islamica, è il titolo della grande mostra che rappresenta un’occasione unica per scoprire conoscenze, scambi, dialoghi e influenze tra le arti di Occidente e Oriente.

Durata: circa 2 ore

Biglietto di ingresso gratuito la prima domenica di ogni mese.

Prezzo della visita guidata € 14, scontato per soci Coop € 12, bambini € 8

Auricolari (facoltativi) € 1,50

A cura di Cooperativa Archeologia

Venerdì 24 agosto, ore 18.30

Sangue e Arena: i luoghi da spettacolo della Florentia romana

Ritrovo presso la biglietteria di Palazzo Vecchio

Come tutte le colonie romane Florentia aveva un teatro e un anfiteatro, monumenti dedicati al gioco, allo svago e alle rappresentazioni, momenti ludici che erano parte integrante della vita della città: gli spettacoli in epoca romana erano infatti numerosi, aperti a tutti i cittadini e in generale gratuiti. Si frequentavano di preferenza i combattimenti dei gladiatori, quelli con bestie feroci, le riproduzioni di battaglie navali, le corse dei carri, le gare di atletica, gli spettacoli teatrali dei mimi e le pantomime. Nei sottosuoli di Palazzo Vecchio le ricerche archeologiche hanno scoperto i resti del teatro romano. Ma c’è un altro monumento altrettanto sconosciuto, perché nascosto non dalla terra, ma dalla vita della città: è l’anfiteatro di via Torta, nella zona di Santa Croce, sconosciuto e invece lì, davanti agli occhi.

La visita guidata, condotta da archeologo specializzato, che farà da interprete ad un antico abitante di Florentia, il gladiatore Urbicus, di cui restano testimonianza in un’epigrafe, ci porterà a conoscere questo particolare aspetto della società antica e la vita delle persone, quali attori e gladiatori, che frequentavano questi luoghi di divertimento.

Durata 2 ore

Ingresso scavi del Teatro Romano € 4

Prezzo della visita € 14, prezzo speciale soci Coop € 12, bambini € 8

Auricolari (facoltativi) € 1,50

Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it

A cura di Cooperativa Archeologia in collaborazione con Comune di Firenze-Estate Fiorentina 2018.

Domenica 26 agosto, ore 10.00

L’altro Oltrarno: da Porta San Niccolò a Ponte Vecchio

Ritrovo davanti a Porta San Niccolò, in Piazza Poggi-Firenze

Un piacevole itinerario alla scoperta di un Oltrarno diverso, ai piedi del Piazzale Michelangelo e del Forte di Belvedere: alla scoperta di quegli angoli tipici e ricchi di storia che caratterizzano il quartiere di San Niccolò, a cominciare dall’omonima chiesa, dall’originale struttura gotica interna, dall’arnolfiana Porta San Miniato, cuore del rione di San Niccolò, per percorrere poi le strade tipiche del quartiere, in un susseguirsi di scorci bellissimi e quasi sconosciuti, atmosfere da piccolo paese e strade con botteghe artigiane, laboratori di artisti e locali accoglienti.

Durata dell’itinerario 2 ore circa

Prezzo € 16, speciale soci Coop € 14, bambini € 8

Auricolari (facoltativi) € 1,50

A cura di Cooperativa Archeologia

Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it

Mercoledì 29 agosto, ore 21.00

Dal canto alla briga al canto alla pace. Il tumulto dei Ciompi

Ritrovo presso le Murate Caffè Letterario, Piazza delle Murate, Firenze

Lettura drammaturgica di Archeologia Narrante per rivivere la storia del Tumulto dei Ciompi del 1378. La città sviluppava allora la sua vocazione mercantile e il sistema dei feudi, che la circondava e ne limitava l’egemonia, non era più tollerato dalla classe emergente di banchieri e mercanti che arricchivano Firenze e se ne contendevano i poteri. Iniziò così lo smantellamento forzato dei castelli dei dintorni e con esso l’abbandono delle campagne di una massa crescente di servi della gleba che si riversarono verso la città alla ricerca di una vita migliore. Questa umanità dolente si sistemò fuori le mura, nei luoghi che ancora oggi portano il toponimo “Borgo”. Si sistemò in case pericolanti che, per il poco spazio disponibile, si arrampicavano in altezza, alveari vocianti e puzzolenti all’intorno delle nascenti industrie cittadine. Manodopera senza “né arte, né parte”, disposta a qualsiasi fatica e sopruso. Migranti senza speranza, inseriti con diffidenza e disprezzo nella filiera della potente Arte della Lana, ne costituirono la massa senza nome e bandiera che faticò anonima per il successo economico e la crescita della città. Questi migranti furono chiamati Ciompi.

Durata 1 ora

Evento gratuito a ingresso libero

Per informazioni contattare lo 055-5520407 o scrivere a turismo@archeologia.it

A cura di Cooperativa Archeologia in collaborazione con Comune di Firenze-Estate Fiorentina 2018 e Associazione Archeologia Narrante.

Giovedì 30 agosto, ore 19.00

Firenze vista dall’ Arno con i Renaioli

Ritrovo 15 minuti prima dell’ora dell’imbarco in Piazza Mentana presso cancello ingresso discesa in Arno della Canottieri (davanti all’Hotel Balestri), Firenze.

Suggestivo percorso, sui barchetti originali dei Renaioli, nel tratto monumentale dell’Arno, da Ponte alle Grazie a Ponte S. Trinita, per scoprire Firenze da un altro punto di vista…

Vedere la città monumentale e i suoi antichi edifici dal fiume, raccontati dall’archeologo a bordo, sarà l’occasione per conoscere la città da una prospettiva completamente nuova, da un altro punto di vista e in alcune occasioni per scoprire luoghi incredibili, visibili solo dall’acqua, e storie inaspettate legate al fiume.

Durata 1 ora

Costo dell’attività € 26, soci Coop € 25, bambini dai 6 ai 12 anni € 15

Non accessibile alle persone con problemi di deambulazione; è richiesto abbigliamento comodo

In collaborazione con Associazione Culturale “I Renaioli” .

Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it

(Per questo evento è richiesto il pagamento anticipato dell’intero importo al momento della prenotazione)

Per ulteriori informazioni

www.enjoyfirenze.it. Ingresso a pagamento alle visite, prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 e a turismo@archeologia.it