Il corso di giornalismo culturale si strutturerà in lezioni frontali, prove di scrittura, recensioni, interviste sul campo, visite a redazioni giornalistiche, testimonianze di professionisti del settore e reportage, per un totale di 180 ore di lezione

Fare giornalismo: interpretare, rappresentare e definire il presente

Un’enciclopedia scritta giorno per giorno, settimana per settimana fatta di continui approfondimenti. Il corso è strutturato in quattro livelli: Alfonso Berardinelli terrà 12 lectio magistralis sulle grandi figure del giornalismo culturale; Susanna Nirestein insegnerà l’arte dell’intervista; reportage, articoli e interviste di strada saranno gli ingredienti delle lezioni di Raffaele Palumbo; Carlo Pestelli  mostrerà come sta cambiando il modo di raccontare la cultura tra pagine dei giornali e social, con uscite sul campo e simulazioni.

Stage

Alla fine del corso ci sarà la possibilità di effettuare stage sia presso Controradio sia presso il Museo del Novecento, collaborando al mensile Museo con interviste ad artisti contemporanei.

Programma

La lectio Magistralis

Il critico Alfonso Berardinelli farà 12 lezioni seminariali sul giornalismo storico-culturale e tecnico-letterario con elementi di storia del giornalismo culturale da Orwell a Hemingway, da Moravia a Pasolini, da Eco a Saviano. Affronterà il tema del reportage, l’articolo di fondo, l’intervista, la recensione, il ritratto, la cronaca culturale e l’approfondimento.

Le interviste

Susanna Nirestein si occuperà dell’intervista come genere letterario  attraverso l’analisi dei testi di classici: dall’intervista a Marlon Brando di Truman Capote fino alla Paris Review, passando da Oriana Fallaci ed Enzo Biagi. Durante il corso si intervisteranno personaggi del mondo della cultura, si imparerà come strutturare un’intervista e cosa si può e cosa non si deve mai chiedere.

Analisi dei linguaggi giornalistici

Dalla cronaca nera al reportage di guerra, la cronaca politica e il giornalismo culturale Raffaele Palumbo insegnerà le tecniche e i nuovi linguaggi del giornalismo. Un’analisi –multidisciplinare e comparativa – che indagherà la costruzione della notizia, i condizionamenti e le logiche che dominano il giornalismo contemporaneo.

Il giornalismo culturale: dalla terza pagina al confronto con il web

Carlo Pestelli affronterà il tema delle grandi stagioni del giornalismo italiano per poi scendere sul campo e analizzare come si costruiscono le pagine di cultura e spettacolo di un giornale, confrontando quelle italiane con la stampa straniera, il fenomeno dei domenicali italiani, del web e dei social, come si scrivono recensioni, schede, interviste anticipazioni, polemiche, cronache di premi letterari. Ma soprattutto metterà al centro delle lezioni una scommessa: è possibile mescolare cultura “alta” e pop, mantenendo, al contempo, una capacità di lettura critica e divulgativa?

Date del corso

Le lezioni si svolgeranno dal 5 novembre 2018 al 13 febbraio 2019 e osserveranno il seguente orario:

lunedì: 10.00 – 13.00 / 14.30 – 17.30, martedì: 10.00 – 13.00 / 14.30 – 17.30; mercoledì: 10.00 – 13.00. 

Per un totale di 12 settimane.

Info e iscrizioni:

info@scuolafenysia.it
055 2052548