Articolo e foto di Dario Baldi

Buona la prima per l’Italia a Firenze. Sostenuta da un pubblico grandioso, gli azzurri di Blengini hanno sconfitto il Belgio per 3-0(25-20, 25-17, 25-16) con una grande prestazione di Mazzone, Lanza e Zaytsev.

LA PARTITA

Si è giocata davanti ad un Nelson Mandela Forum sold-out la prima partita in riva d’Arno dell’Italia di Chicco Blengini. Dopo un emozionante Inno di Mameli, gli azzurri sono scesi in campo con al palleggio Giannelli, Zaytsev come opposto, come centrali Mazzone e Anzani e con Lanza e Juantorena in banda, il libero è Colaci.

Il Belgio risponde con la formazione di ieri sera vista contro l’Argentina con D’Hulst al palleggio, in posto quattro Van Den Dries, come schiacciatori Deroo e Rousseaux, i centrali sono Van De Voorde e Verhees, mentre Ribbens è il libero.

Gli azzurri iniziano forte portandosi subito in vantaggio, ma il Belgio reagisce punto a punto fino a passare avanti sul 4-5 complici alcuni errori in ricezione. Continua il vantaggio belga fino a quando sul 6-7 Pippo Lanza riaccende il Mandela Forum. Ancora Lanza trova il pareggio sull’8-8 e da lì gli azzurri prendono il volo. 15-13 siglato da Juantorena e poi una discesa fino al 25-20 finale grazie ad uno Zaytsev con l’88% in attacco ed una grande prestazione di Colaci e Mazzone.

Nel secondo set il Belgio vuole rientrare in partita e grazie ai colpi di Deroo e Van Den Dries si porta avanti. L’Italia accorcia e poi pareggia sul 5-5. Il vantaggio azzurro arriva da un errore dell’opposto belga e da un gran colpo di Zaytsev. Ancora Italia fino al timeout belga chiamato sul 12-9 dopo un colpo stratosferico di Lanza. Firenze sospinge gli azzurri e i ragazzi di Blengini dilagano grazie ad un Mazzone determinante e agli ace di Zaytsev (20-12).

Il finale di set è incandescente con una bomba di Lanza e l’ace finale di Juantorena che chiude sul 25-17, con l’83% di ricezioni positive. Il terzo set si apre con lo stesso canovaccio dei primi due, l’Italia che attacca bene ed il Belgio che ha difficoltà. Dal 4-3 siglato da Juantorena, gli azzurri vanno fino al 10-5 con un colpo splendido dello Zar, Ivan Zaytsev. La preoccupazione negli uomini di Anastasi cresce ma la situazione non cambia: 17-11 di Mazzone, in una ottima forma. I belga hanno spento la luce e l’Italia continua a macinare punti arrivando sul 23-14 con un doppio ace del palleggiatore Giannelli. A chiudere la contesa

Questo slideshow richiede JavaScript.

IL TABELLINO

Italia: Candellaro, Randazzo, Baranowicz, Juantorena, Giannelli, Rossini, Mazzone, Zaytsev, Lanza, Cester, Colaci, Maruotti, Anzani, Nelli. All.: Gianlorenzo Blengini

Belgio: Van Den Dries, Tuerlinckx, Deroo, D’Hulst, Grobelny, Stuer, Lecat, Klinkenberg, Verhees, Van De Voorde, Ribbens, Valkiers, Rousseaux, Coolmam. All.: Andrea Anastasi