Siete mai stati da Berberè in Borgo San Frediano? Noi di Sei di Firenze se l’avevamo selezionate tra le 3 migliori pizzerie di Firenze e sentite la bella notizia: ne è aperto un altro, sempre a Firenze, in via dei Benci 7 (angolo via dei Neri).

Il locale propone pizza artigianale da lievito madre vivo con prodotti biologici selezionati provenienti da contadini e allevatori che hanno scelto un’agricoltura sostenibile. Il menù stagionale prevede 15 pizze farcite con il Pomodoro fiaschetto di Torre Guaceto (BS), il Fiordilatte bio Querceta (BA), le carni della Macelleria Zivieri di Monzuno (BO), i capperi di Salina, la bufala bio Ponterè di Cancello e Arnone (CE). Quindi, per riassumere, il top della qualità.

Uno dei tanti punti di forza della pizza Berberè sta proprio nell’impasto. Infatti, per realizzarlo, con un processo di lievitazione di almeno 24 ore a temperatura ambiente controllata, vengono utilizzate farine semintegrali biologiche (oltre al grano impasti anche con enkir, farro e Senatore Cappelli) frutto del lavoro con Alce Nero e, per rendere la pizza ancora più digeribile, gli chef di Berberè propongono un metodo di fermentazione totalmente privo di lievito, basato sul processo fisico di idrolisi degli amidi.

Com’è il nuovo locale Berberè?

Lo spazio sorge nel cuore del quartiere Santa Croce e, per rendere l’ambiente più caldo, l’intonaco è stato eliminato per dare luce al mattone grezzo a contrasto con colori pop e vivaci. Per non nascondere niente durante il processo di preparazione della pizza, la cucina è a vista. Infine, non poteva mancare il wall-painting, presente in tutti i locali dell’insegna, realizzati dalla visual artist Percy Bertolini.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il locale è aperto 7 giorni su 7 dal lunedì alla domenica a pranzo dalle 12.00 alle 15.00 e a cena dalle 19.00 alle 23.30.

Ah… e se questo non vi ha convinti abbastanza a provare la pizza Berberè, c’è un altro aspetto da considerare che vi conquisterà sicuramente: la pizza viene servita già tagliata!