Dal 14 al 17 febbraio un’imponente allestimento in piazza del mercato nuovo, eventi, sfilate del dragone, musica e danza per festeggiare l’anno del maiale.

Oggi, giovedì 14 febbraio alle ore 10.00 in Piazza del Mercato nuovo a Prato, davanti al Tempio Buddista, si terrà la cerimonia di inaugurazione della Grande festa per il Capodanno Cinese.

Saranno presenti i rappresentanti di tutte le Istituzioni pubbliche della città e della Regione, oltre al Console Cinese di Firenze, che comprende le Regioni Toscana, Umbria, Marche e Liguria ed i rappresentanti delle associazioni cinesi di Prato e Firenze.

Dopo i saluti istituzionali si terrà il concerto di Giulia Mazzoni, la pianista pratese  reduce dal suoterzo tour in Asia, sold out in tutti i teatri, partito da Taiwan e concluso in Cina, che ha portato l’artista a suonare in teatri di grande prestigio come il “Taoyuan City Performing Art Center” di Taiwan o il “Tianjin Jiwan Grand Theater” in Cina.

Quella che si aprirà domani sarà davvero una grande festa: l’Associazione buddista della comunità cinese in Italia che ha la sua sede nel tempio buddista di Prato PU HUA SI  ( Piazza della Gualchierina 19), ha commissionato la costruzione di imponenti lanterne raffiguranti i principali monumenti ( o simboli) delle più importanti regioni cinesi.

La piazza si presenterà infatti come una Cina in miniatura.

L’evento è organizzato interamente dall’Associazione della Comunità buddista cinese in Italia, con il contributo delle associazioni cinesi, il contributo ed il patrocinio della Regione Toscana ed il Patrocinio del Comune di Prato.

Le grandi lanterne saranno posizionate nell’area della Piazza del Mercato Nuovo, in prossimità del Tempio, con una disposizione che rispecchierà la loro collocazione sulla pianta geografica della grande nazione asiatica.

All’interno dell’area sarà collocato anche un palco sul quale si terranno una grande varietà di  spettacoli di danza tradizionale cinese, musica, arti marziali e karaoke.

La settimana si chiuderà con le due tradizionali sfilate del dragone: il 16 febbraio la sfilata nella zona industriale e il 17 febbraio la tradizionale sfilata in via Pistoiese con arrivo in Piazza del Comune.  Entrambi i cortei partiranno alle ore 10.00 dal Tempio Buddista di Piazza della Gualchierina.P

ROGRAMMA

Giovedì 14 febbraio

Cerimonia inaugurazione festa per Capodanno Cinese 2019

Ore 10

Saluti delle istituzioni cinesi e italiane e, a seguire la pianista Giulia Mazzoni, eseguirà alcuni brani del suo ultimo disco.

Ore 14 Intervento del Maestro Spirituale del Tempio

Ore 16 Danza e canti popolari a cura delle scuole cinesi di Prato.

Ore 20 Concerto

Ore 21 Fuochi d’artificio

Venerdì 15 febbraio 

Ore 14 Spettacolo a tema promosso dall’Istituto Confucio

Ore 16 Concerto delle Corali pratesi

Ore 17 Danze e canti tradizionali popolari.

Ore 20 chiusura

Sabato 16 febbraio 

ore 10

Sfilata del Dragone nella zona industriale di Tavola e Macrolotto 1 e Iolo

Primo Percorso Dalle Ore 9.30 Alle Ore 13.00

Via Toscana,Via Del Molinuzzo, Via Traversa Del Crocifisso,Via Dei Fossi, Via Gora Del Pero, Via Toscana, , Via Delle Colombaie,Via Pollative.

Secondo Percorso Dalle Ore 14.00 Alle Ore 18.00

Via Piemonte,Via Veneto,Via Val D’aosta -Via Puglia,Via Friuli Venezia Giulia ,Via Trentino Alto Adige , Via Puglia, Via Basilicata Via Veneto, Via Calabria, Via Cipriano Cipriani,Via Arcangelo Ghisleri,Via Delle Colombaie.

Ore 15, piazza del mercato nuovo

Come una specie di sorrisospettacolo teatrale, musicale a cura dell’Associazione Altroteatro con intervento di Sean White e presentazione del libro ‘Creuza de Mao »

Ore 20 Musical ideato per l’occasione a cura dell’associazione Emozionote.

Domenica 17 febbraio 

ore 10

Sfilata del Dragone via Pistoiese con arrivo  in Piazza del Comune

Piazza della Gualchierina -Piazza del Mercato Nuovo, Via Bologna, Piazza Ciardi, Via Porta al Serraglio, Via Strozzi, Via Marini, via Fabio Filzi, Via Pistoiese f-INVERSIONE DI MARCIA -Via Marini, Via Pistoiese, Via San Vincenzo, Piazza San Domenico, Via Cesare Guasti, Piazza del Comune.