Si è svolto senza criticità lo sgombero dell’immobile occupato abusivamente in via del Pergolino.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato, la Polizia municipale, i Servizi sociali del Comune e gli operatori della Caritas.

Questo immobile, una ex struttura sanitaria, era occupato da quattro anni ed era stato oggetto di esami da parte dei vigili del fuoco che ne avevano messo in evidenza anche alcune criticità

Le operazioni per liberare la struttura occupata da circa 150 persone, fra cui famiglie con minori, sono iniziate ieri mattina intorno alle 8 e sono continuate per l’intera mattina senza disordini e senza l’uso della forza. Tra le persone che occupavano l’immobile sono state accolte 90 persone con situazioni di fragilità, tra cui 20 nuclei familiari con 31 minori, uno dei quali con gravi problemi sanitari. Tra le persone che occupavano l’immobile sono state accolte quelle con situazioni di fragilità tra cui anche quattro adulti con problemi sanitari gravi e una donna incinta quasi allo scadere del tempo.

L’accoglienza è stata offerta a Villa Pepi e è stata possibile grazie alla collaborazione della Caritas e della società proprietaria dell’immobile Maria Beatrice Hospital srl.

Dario Nardella: “E’ il 47esimo sgombero da quando siamo al governo della città”

“Questo è il 47esimo sgombero da quando siamo al governo della città – ha continuato il sindaco – e siamo contenti che il nostro modello di lavoro è un modello che funziona, a differenza di altre esperienze in Italia. Attraverso il lavoro paziente del Comune di Firenze, delle associazioni di volontariato con una presenza discreta e molto professionale delle forze di polizia si possano ottenere soluzioni di ripristino della legalità”.

La prefettura: “L’operazione si inserisce in un Piano straordinario sgomberi voluto dal Prefetto di Firenze Laura Lega, secondo le direttive del Ministero dell’Interno”

L’operazione si inserisce in un Piano straordinario sgomberi voluto dal Prefetto di Firenze Laura Lega, secondo le direttive del Ministero dell’Interno, per il ripristino della legalità sul territorio provinciale in questo delicato settore.

“Rinnovo il mio ringraziamento alle Forze di polizia, ha dichiarato il Prefetto, per il prezioso ed efficace contributo offerto anche nel corso dell’operazione odierna, che si è svolta senza turbative per l’ordine pubblico”.

“Ringrazio anche il Comune di Firenze, ha aggiunto Lega, la cui fattiva collaborazione conferma quanto sia positiva una strategia attentamente pianificata insieme alle amministrazioni locali, che permette di restituire gli immobili ai legittimi proprietari, salvaguardando nel contempo le situazioni di reale fragilità sociale”.

Quello odierno è il sesto sgombero compiuto a Firenze da settembre a oggi.