“Ti piace la nuova tramvia Fede?” chiede in video il sindaco di Firenze Dario Nardella al numero 25 della Fiorentina Federico Chiesa. La stellina di casa viola risponde: “Approvata!” È questa la miglior sintesi del viaggio dei calciatori viola in tramvia, diretti all’aeroporto alla volta di Cagliari. Nello stesso vagone c’erano, oltre al primo cittadino, alcuni membri della Giunta.

https://twitter.com/DarioNardella/status/1106198180000092160?s=20

Del resto dopo aver indossato la casacca del supereroe, in occasione della presentazione della T2 a San Donato, Nardella non ha esitato a infilarsi la maglia del numero 9 per schiacciare a rete l’assist offertogli.

Nardella tramvia

Dario Nardella, in posa con i supereroi durante l’evento inaugurale della T2 a San Donato.

Mentre si discute sulle nuove linee (Bagno a Ripoli), in questi giorni non sono mancate le polemiche su quella appena inaugurata. Fabio Zita, già dirigente dell’Ufficio Valutazione Impatto Ambientale della Regione, candidatosi poi con il Movimento 5 Stelle ha gettato benzina sul fuoco dal suo profilo social: “Giovedì 7 marzo, intorno alle 9.00 il tram della linea T2 diretto alla stazione ha tentato per ben cinque volte di “scalare” la salita del San Donato a Novoli con il suo carico di passeggeri, e per tutte  le volte è tornato indietro. Al conducente non è rimasto altro che far scendere tutti e ripartire vuoto. Mestamente  e con rassegnazione la gente è andata a cercare un altro mezzo pubblico che li portasse a destinazione. Stiamo parlando di una moderna infrastruttura inaugurata in pompa magna dal Presidente della repubblica meno di un mese fa e costata, pare, 10 volte il costo di identico mezzo pubblico in esercizio in altra qualsiasi città europea”. Del grave disservizio, e d’altronde, vedendo come vengono gestite le opere pubbliche in Italia e quali controlli si fanno su di esse, perché mai dovremmo essere informati per come si spendono i nostri soldi?”.

La risposta, ironica, non si fa attendere. Sempre su Facebook, la pagina Osservatorio lavori Tramvia Firenze, da sempre propositiva e attenta nel documentare l’andamento dei lavori, scrive: “*** BREAKING NEWS *** Avvistati i giocatori dell’ ACF Fiorentina spingere il tram lungo il Viadotto San Donato”.

Osservatorio Tramvia, Facebook

Proprio nella giornata in tramvia di ieri è avvenuto un incontro. Di diverso tipo. A raccontarlo una cittadina, Simona Ranfagni, che scrive su Facebook: “Ore 18.55 circa fermata tramvia stazione Santa Maria Novella – Firenze. Sono sulla banchina ad aspettare la tramvia che mi porterà al Café de Paris. Ad un tratto un clochard visibilmente ubriaco afferra e stringe con forza il braccio sinistro di una mimmina che visibilmente spaventata riesce a liberarsi e cerca di allontanarsi nella calca. Nessuno interviene. In pochissimi secondi studio la situazione mi metto accanto a lei e le lancio uno sguardo come a dire “ho visto tutto e sono qua”. Intanto si avvicina un anziano connazionale dell’ubriaco e riesce un attimo a calmarlo mettendoli una mano sul braccio; l’anziano passa davanti a noi e si scusa per il comportamento dell’altro, io lo guardo e lo ringrazio con un sorriso mentre mi avvicino ancora di più alla mimmina. Arriva la tramvia e la faccio passare la mimmina davanti a me perchè mi accorgo che l’ubriaco è tornato alla carica… Non faccio discorsi: spingo d’istinto la mimmina in mezzo alle porte della tramvia e allontano con uno spintone l’ubriaco che non voleva sapere di allontanarsi. Appena salite trovo due posti vicino e le dico di sedersi accanto a me intanto che tengo d’occhio l’ubriaco che per fortuna dopo poche fermate scende.
Nessuno interviene. Questa indifferenza mi ha lasciata profondamente disgustata. Siamo scese insieme alla nostra fermata, le ho chiesto come stava e lei ancora impaurita mi ringrazia tanto. Ci siamo presentate e salutate con una stretta di mano e le ho augurato un grande in bocca al lupo per tutto”.