Semplici (Avanti Firenze): “Le plance sono inutili e dannose, deturpano la bellezza di Firenze”

“Le plance elettorali, che ciclicamente vengono istallate per le varie elezioni, sono un orrore per la bellezza di Firenze. L’attacchinaggio è una pratica oramai obsoleta e desueta. In tutte le competizioni elettorali, inoltre, assistiamo ad una vera e propria guerra tra candidati e sostenitori ad attaccare e, soprattutto, staccare i manifesti degli avversari. Un esempio è ciò che è successo al nostro candidato Francesco Grazzini che si è visto strappare la sua propaganda in modo barbaro. Nel ventunesimo secolo è impensabile utilizzare metodi di comunicazione politica antichi e soprattutto lesivi nei confronti del pianeta, vista tutta la carta sprecata” queste le parole del capolista di Avanti Firenze, Marco Semplici.

“Scriverò al ministro dell’Interno Matteo Salvini per chiedere una valutazione tecnica di fattibilità finalizzata alla sostituzione delle plance con piattaforme digitali (così come sta avvenendo per gli spazi pubblicitari) a partire dalla prossima campagna elettorale. Atto doveroso per garantire il decoro cittadino ed un passo avanti per la salvaguardia dell’ambiente”.