fbpx

A disposizione dei cittadini uno sportello di consulenza gratuito nelle sedi delle circoscrizioni

Dopo una fase sperimentale estiva, che ha riscosso il gradimento dei cittadini, è ripartito a pieno regime lo sportello di consulenza per le problematiche condominiali. L’iniziativa, promossa dal Comune e che viene svolta nei cinque quartieri in collaborazione con Confartamministratori, sulla base di una apposita convenzione, è stata illustrata oggi in Palazzo Vecchio alla presenza, tra gli altri, dell’assessore al decentramento e quartieri Alessandro Martini.

“Questo servizio rappresenta una opportunità davvero preziosa – commenta l’assessore – perché permette ai cittadini di poter avere informazioni e consigli utili per districarsi nella vita di condominio. Sappiamo quanto sia difficile la convivenza, soprattutto in questo periodo dove la cultura della diffidenza è purtroppo così diffusa. Avere una persona esperta che gratuitamente può dare una mano sicuramente contribuisce a smussare i contrasti prima che diventino veri e propri conflitti. Non dimentichiamoci poi che si tratta di un servizio gratuito, grazie alla collaborazione di Confartamministratori, che viene svolto per scelta nei quartieri proprio per avvicinarlo il più possibile ai cittadini”.

Soddisfatti anche i presidenti dei Quartieri

“A coronamento di una piattaforma di servizi per il cittadino arriva lo sportello di consulenza condominiale. Credo – spiega il presidente del Quartiere 1 Maurizio Sguanci – che bisognerebbe rendere il servizio più diffuso con punti anche in altre zone e non solo presso la sede principale”.

“Un argomento importante perché se si riesce ad essere dei bravi condomini si è poi anche dei bravi cittadini. Un servizio che – aggiunge il presidente del Quartiere 2 Michele Pierguidi – sarà apprezzato anche perché il quartiere è oggi la prima istituzione sul territorio”.

“La vocazione dei quartiere è quella di dare il maggior numero di servizi. Ormai consegniamo anche i passaporti ed i tesserini venatori – sottolinea la presidente del Quartiere 3 Serena Perini – e questo nuovo sportello potrà servire a gestire conflitti che, a volte, non riusciamo a risolvere”.

“Con questo sportello abbiamo sviluppato ancora di più la capacità di risposta ai cittadini da parte dei quartieri e conferma – precisa il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni – che il cammino avviato di rimettere al centro i quartieri, come primo sportello sul territorio, è giusto”.

“Grazie alla collaborazione di Confamministratori riusciamo a dare un nuovo servizio. Dobbiamo cercare di renderlo il più prossimo possibile – chiosa il presidente del Quartiere 5 Cristiano Balli – su un tema, quello dei problemi condominiali, che grava sui cittadini, spesso stranieri”.

Lo sportello consulenza per le problematiche condominiali è aperto tutti i mercoledì nei cinque quartieri

Qui il cittadino trova un esperto che, gratuitamente, può dargli una mano nell’esame del proprio rendiconto condominiale, ma anche rispondere a quesiti e problemi concreti di vita condominiale, fornire interpretazioni normative, valutare preventivi e contabilità lavori, dare una consulenza contrattuale locativa e informazioni sui diritti-doveri che legano al proprio inquilino o proprietario. Lo sportello, a disposizione dei cittadini, è tenuto da amministratori condominiali, patrimoniali e da revisori contabili condominiali associati a Confartamministratori.

“Ringraziamo il Comune per questa possibilità di contribuire a informare i cittadini su quelli che sono gli aspetti importanti della vita comune di tutti i giorni. Come Confartamministratori – spiega il presidente Alessandro Ferrari – siamo lieti di porre al servizio dell’Amministrazione e della cittadinanza la nostra competenza in materia, con la costituzione di un gruppo di lavoro formato da professionisti di provata esperienza che consentiranno di dare informazioni aggiornate e accurate sulle varie problematiche. La vita condominale può essere fonte di conflittualità, anche per la scarsa conoscenza delle normative che la regolano. Per questo, con il contributo del Comune, abbiamo voluto attivare questo servizio di consulenza”.

“Come Confartigianato siamo molto felici della sottoscrizione di questo accordo nato all’interno del nostro progetto QArt, avvicinare il mondo dell’artigianato al mondo dei quartieri, far sì che le distanze tra imprese e istituzioni vengano ridotte – aggiunge Alessandro Sorani presidente di Confartigianato Firenze –  Riuscire ad avere uno sportello con un amministratore di condominio che consiglia i cittadini riteniamo sia un grande risultato. Ricordiamo che Confartamministratori nasce all’interno di Confartigianato Imprese Firenze e ad oggi è un’associazione di livello nazionale”.

Gli sportelli sono aperti al pubblico tutti i mercoledì dalle 10 alle 11.

Sedi dei Quartieri
Quartiere 1 – piazza Santa Croce 1 – 055 2767622
Quartiere 2 – piazza Alberti 1a – 055 2767808
Quartiere 3 – via del Tagliamento 4 – 055 2767739
Quartiere 4 – Villa Vogel, via delle Torri 23 – 055 2767108
Quartiere 5 – Villa Pallini, via Baracca 150p – 055 2767020

Confartamministratori via Empoli 27
mail info@confartamministratori.it www.confartamministratori.com