fbpx

Per la giornata mondiale del Diabete tante le iniziative a Firenze. Gazebo e dibattito in piazza Bartali a cura di 15Club Lions del Distretto Toscana 108 La.
Illuminazione speciale di colore blu della Basilica di San Miniato al Monte a cura di Silfi spa in collaborazione con Fondazione Meyer e Ospedale Pediatrico Meyer.

Un gazebo che distribuirà materiale informativo e una mattinata di confronto con esperti. E poi un’illuminazione speciale di colore blu per la Basilica di San Miniato al Monte a cura di Silfi Spa in collaborazione con Fondazione Meyer e Ospedale Pediatrico Meyer. Sono le iniziative promosse per giovedì 14 novembre, giornata mondiale del Diabete, dai 15 Club Lions del Distretto Toscana 108 La. col patrocinio del Comune di Firenze.

Il gazebo di educazione sanitaria alla lotta al diabete sarà in piazza Bartali dalle 9,30 alle 16,30. Presso l’aula soci coop Gavinana si terrà invece una conferenza sul tema: al via dalle 10 con i saluti di Marco Busini e Giuseppe Guerra Vicegovernatori del Distretto Toscana Lions Club e a seguire gli interventi di Teresita Mazzei, presidente Ordine dei medici Firenze, Lorenzo Breveglieri, istruttore cinofilo CSEN, Chiara Garuglieri, insegnante di musicoterapia, Nicola Armentano, medico e consigliere comunale Pd e Pierluigi Rossi, governatore distretto Toscana Lions Club, introducono e moderano Carmela Savastano, presidente circoscrizione 2 distretto Toscana Lions Club e la giornalista Patrizia Lucignani. L’illuminazione speciale di colore blu della facciata della Basilica di san Miniato al Monte partirà dalle ore 18.

Ha dichiarato Nicola Armentano:

 

“È importante la presenza del Comune nell’ambito di queste iniziative perché parliamo di una patologia da monitorare con attenzione e sempre più diffusa, soprattutto tra i più giovani. Da qui la necessità di sensibilizzare i cittadini attraverso tutti gli strumenti e come istituzioni di fare la propria parte a ogni livello. La prevenzione è un aspetto da non sottovalutare così come abitudini sane e corrette sono fondamentali per contrastare questa patologia. Proprio per questo la presenza del Comune diventa rilevante, perché può svolgere un ruolo cruciale mettendo in campo progetti di educazione alla salute, come già fatto ad esempio lo scorso aprile con le tante manifestazioni per la giornata mondiale della salute. Un evento sicuramente da ripetere ogni anno perché il Comune sia parte attiva e protagonista nella promozione di corretti stili di vita”.

La Presidente di Circoscrizione 2 Dr. Carmela Savastano ha aggiunto:

 

“Il programma della giornata di lotta al diabete organizzata in piazza Bartali attraverso la distribuzione di materiale informativo sui fattori di rischio e sui consigli comportamentali e una serie di mini conferenze ha l’obiettivo di far comprendere alla popolazione non ancora malata o ritenuta tale che l’insorgenza del diabete mellito di tipo 2 è prevenibile o procrastinabile con uno stile di vita sano. Come per altre patologie croniche, il diabete è correlato, infatti, alla presenza di fattori di rischio comportamentali, come fumo di tabacco, obesità e sovrappeso, consumo eccessivo di alcol, scarso consumo di frutta e verdura e sedentarietà. Sarà possibile anche sottoporsi al test-quiz Findrisc per la valutazione del rischio diabetico individuale in relazione alle caratteristiche soggettive. È stato possibile riuscire a realizzare questo contributo alla salute della nostra comunità grazie alla grande volontà e unione dei Soci dei 15 Club Lions, Empoli , Fiesole, Firenze Bagno a Ripoli, Firenze Bargello, Firenze Brunelleschi, Firenze Cosimo de Medici, Firenze Dante Alighieri, Firenze Impruneta San Casciano,Firenze Lorenzo il Magnifico, Firenze Michelangelo, Firenze Palazzo Vecchio, Firenze Ponte Vecchio, Firenze Scandicci, Sesto Fiorentino, Serravalle Pistoiese”.